Maghetta Streghetta – Under Distruction

MagheStregherephova

Sono giornate un pò così. Con un sottofondo di “the way you look tonight” del buon caro vecchio Frank. Quelle che ballicchi lateralmente e poi cerchi di fare un saltellino e unire i piedini in aria. Li alterni un pò a “Just the way you are” e un gruppo sconosciuto che riesce a dire ” you are my dream ” in modo bizzarro tanto che quei  piedini cadono per terra e il metatarso si frantuma in mille pezzi. Ma si ha il tempo di ricomporlo accuratamente come quando a quindici anni stavi in fissa con i puzzle di Mordillo. Mamma ti ricordi quando hai ben pensato di spostare quello di duemila pezzi non ancora finito? Il galeone. E tutti i pezzi a terra? quanto ci siamo divertite mentre contavo i capelli che mi strappavo a intervalli regolari di tre minuti? Ma hai saputo dirmi “dai mica era finito. Te ne mancavano solo tre” . No, non trecento ma tre. Con quella faccia da prendere a pizze. Ma anche a focaccia. Insomma per dire che alla fine mi sono decisa.

Tennis.

Certo è stato imbarazzante chiedere al ragazzo dell’Adidas cosa dovevo mettere sotto la gonnellina. Il suo turbamento  mentre farfugliava “Ahem sotto la gonna .Cioè . Sotto la gonna” . Ok potevi semplicemente dirmi che le giuvini tenniste di oggi non mettono il fuseaux come la mia moralità da sicula poco moderna mi impone, ok? Basta dirmi ” Signora la finisca e si iscriva al torneo di bocce”. Mi ha imbarazzato non poco dover strabuzzare gli occhi e urlare ” NIENTE? tu vuoi dirmi che NON C’E’ un pantaloncino attaccato o una tuta da palombaro invisibile SOTTO? SVERGOGNATI !” *girandomi indignata e afferrando il primo maglioncino a collo alto. Certo per un’aspirante emulatrice del papetto maratoneta, correre per acchiappare la pallina è mortificante. E’ meglio correre per rincorrere solo se stessi ma.

L’allenatore è un omone alto alto che alto non si può. Anche se ultimamente ho scoperto altezze che me lo fanno apparire basso basso basso. Fuma narghilè come il brucaliffo a bordo campo e mi grida “Incapace!” già dalla prima lezione. Insomma è stato amore a prima vista. Se solo avesse evitato di parcheggiare l’auto nella mia traiettora (si.sono riuscita a superare la rete intorno al campo, oltrepassarla e finire con violenza inaudita nel parcheggio dove si trovava la sua macchina. e che è colpa mia? sarebbe quasi da domandarsi) sarebbe stato un amore ricambiato. Mi farà bene concentrarmi. “La palla e la rete sono le tue nemiche. Focalizza la palla come tua nemica e vai”. E al suo grido “palla” mi sentivo un pò Mila e Doug insieme. Solo che la palla non arrivava dopo una schiacciata che la ripiegava su sè stessa viaggiando e superando la velocità della luce e a Doug non dicevano “palla” ma “scoiattolo” . Dettagli.

Ho ovviamente provveduto all’acquisto del set da tennis manco fossi la Sharapova e non aver trovato la fascia di spugna da polso rosa in coordinato con  le scarpe assetto terra rossa mi ha fatto incacchiare parecchio. Sempre con il suddetto addetto adidas che sponsorizza il desnudo, tzè*vade retro* Si. Immaginatemi con una tutina azzurra e rosa con su scritto “Mag la Moralizzatrice”.  Capite le regole del gioco grazie all’ausilio di iutub e le vecchie puntate di Jenny la tennista, compreso poi che le borse per le racchette potrebbero essere la mia nuova mania, e che ci sono tantissimi accessori per la perfetta tennista posso dichiarare con convinzione che forse ho trovato lo sport che fa per me.

Ok è una passione passeggera. Il tennis intendo, mica altro. No. Mi sa proprio che ho trovato lo sport che fa per me.

Infine poi, per chiudere il cerchio qualecerchiononsisa, il  mio nuovo coinquilino Einstein dimostra come la razionalità alberghi in questa casa. E come io abbia la situazione e la carota in pugno.  Amen.

Possono partire le risate registrate, grazie regia. Le pernacchie per il gran finale, si.

Off Topic come se ci fosse un Topic: ho finalmente una teglia seria, capperi.

Annunci

29 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ninphe Sélène said, on 25/03/2010 at 18:13

    O_O stupenderrima la seconda foto (pure la prima ma avendola già vista non m’ha fatto strabuzzare gli occhi come la seconda)

    Formina in silicone ?

    • maghettastreghetta said, on 25/03/2010 at 18:29

      Silicone di quei santi di silikomart. che cielo dovrebbero baciarli tutti tutti in massa i signori che costruiscono queste teglie.
      anzi scriverò immediatamente mail per far si che possa andare in azienda e ringraziarli personalmente. pure quelli dei gingerbreads, pure quelli. ok devo solo calmarmi adesso.

      la cosa incredibile è che nonostante sia alta alta alta l’impasto cuoce che è una meraviglia.
      Certo in questo caso l’impasto tutto è tranne che una meraviglia: non essendo zuccherato tra l’altro, ma bisogna convincersi che è buono*respira inspira e se ne convince.
      Un bacione Ninphe

      • Ninphe Sélène said, on 26/03/2010 at 02:42

        io ho preso quella ha forma di rosellone 😉

        bacione di ricambio

  2. blackzun said, on 25/03/2010 at 18:32

    ahahahhaahahhhaha non smetterò mai di dirtelo: sei un genio! il disegno iniziale e la foto dei rabbid a lezione da einstein sono immensi 🙂

    • maghettastreghetta said, on 25/03/2010 at 18:37

      Maghetta fumettosa ti ringrazia tantissimo e ti lancia una palla per cominciare un set.
      che cielo ancora devo capire bene questa cosa del set del game e delsolocielosacosa.
      Non posso farcela.
      lo sai vero?
      lo so che lo sai . e allora perchè non me lo dici?
      mi sto agitando. inspiro espiro.
      Black, mio dolce black, troppo buono. Fosse questa la genialità il mondo si autodistruggerebbe tra due minuti.
      e forse ..
      BBOOOOMMMMMMMMMMMMMMMMM

      Albert si trova bene stranamente in questa dimora. Nonostante Spank gli abbia confidato che non sa fare le derivate e che anni fa l’hanno pure rimandato in matematica al liceo.
      Vivremo in comunione parlando di matematica, fotografia e cucina.
      Sento già che sarà un idillio.
      un idillio privo di senso ma pur sempre un idillio.
      è il caso che io mi riposi. oggi ho messo a dura prova i miei neuroni.
      il mio.
      volevo dire il mio *e lo baciò

  3. Bibi said, on 25/03/2010 at 19:23

    Il tennis. Un altro sport che non capirò mai.
    Sorvolando sul fatto che non capisco nemmeno qualsiasi altro sport. Un pochino capisco il tiro con l’arco, ma solo se il bersaglio è vivo ed umano. E ovviamente la danza, compresa quella del ventre.
    Però il fatto che sotto il gonnellino OGGIGIORNO* non si metta nessuno scafandro, può essere un interessante incentivo.

    *da dire con tono acido da vecchia zitella bigotta eccecc

    ps ma il rabbid in cima alla torre -GNAM- è mica Raperonzolo?

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:53

      Io odio gli sport amore mio.
      Ma devo farli. DEVO.
      ho deciso che per sentirmi giuvine affronterò questo magico mondo.
      Il tiro con l’arco cielo.
      Lo farei a gente che ha in bocca .
      no devo stare zitta ma dimmi che hai capito la battuta.
      io rido come una pazza.
      dimmi che l’hai capitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

      ok mi calmo.
      e poi mi sa che rispondendo dopo anni a questo messaggio continuerò a ridere da sola.
      come sempre.
      (raperenzolo si )

      ( ho preso i fuseaux e non metto la gonna. sono una scostumata.DIMMELO DIMMELO !)

      ( se ero giovane sul serio avrei agito diversamente)

  4. Valentina said, on 25/03/2010 at 19:57

    Cielo potremmo giocare a tennis io e te. Che ho fatto un corso due anni fa trascinata dal quel folle consorte che ho avuto in sorte. Ma non con la gonna, con il pantalone. Cielo. Sottolagonnanienteèsconvolgente. Ho raccattato palle tutti i mercoledì e sabato per otto mesi. ho perso dei chili però. Son cose eh! Ma non c’è stato il tempo nemmeno per capire come si tiene la racchetta. Chevvergogna. I ragazzini ridevano. Me li sono mangiati, come fanno i comunisti. E ho ripreso i chili che avevo perso. Vabbè. E’ il cerchio della vita. Vaneggio.

    Veniamo a cose serie anzichenò. Evviva la silkomart, amiamo la silkomart e dilapidiamo ogni aver residuo dall’acquisto di app stickerose in stampi silkomart. Io li voglio tutti. Devo convincere il consorte in sorte. Cielo. Non mangia dolci. Capisci? Non. Mangia. Dolci. èppazzo. I miei dolci. Pazzo.

    Preparo una bavarese all’albicocca pocozuccheroperstareleggeri e biscottini occhei? Solo pemmè e te. Dobbiamo festeggiare il tennis e la silkomart. E i rabbid. E tutto il resto. Si. Forse. Cielo.

    Tamo. Te l’ho già detto oggi? 9149874982347823648 baci.

    • Ninphe Sélène said, on 26/03/2010 at 02:44

      @valentina posso assaggiare anch’io la bavarese all’albicocca?? *alzucchia timidamente la mano*

      • Valentina said, on 26/03/2010 at 13:42

        Ovviamente si ma solo se puoi dirti parte del tennisclab più esclusivo d’italia. Cielo, è una cosa importante. E hai un rabbid? E’ fondamentale. Fondamentale. Si.

      • Ninphe Sélène said, on 26/03/2010 at 20:51

        ti rispondo (non so se sarò sopra o sotto la tua risposta…scopriamolo in allegria) sul tennisclab non so ma ero una scheggia a ping pong e baddminton..vale lo stesso?

        Ah per i rabbid sono provvista di un paio. Uno in boxer e sopra al pc ho il rabbid della nuova guinea credo… (ha un copricapo di foglie, una collana e un bastone…)

  5. Ireos said, on 26/03/2010 at 09:40

    Hahahaha Rabbid raperonzolo ahahahaha
    Mag amore ti sei data al tennis???? Voglio troppo una tua foto in versione Jenny, ma hai anche il cappellino con fascia e visiera?

    Brava tesora … colpisci forte e non risparmiare nessun finestrio ghghgh

    Tanti baci rimbalzanti!

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:51

      Amore mio ti mostrerò me medesima in versione tennista in tutta la mia idiozia.
      E il cappellino ce l’ho . con visiera si ma non quello con il buco in testa cielo.
      sono disperata.
      NON LO TROVOOOOOOOOOOOOOOOO
      *corre a raccattare tutti i baci rimbalzanti

  6. gipuntoe said, on 26/03/2010 at 10:47

    LOL! segui le orme di Jennylatennista? OMG nn vedo l’ora della 5a puntata! 😛

    PS: mi presenti Reika??

    PPSS: quello della 2a foto e’ una… “torta” ??? 🙂

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:50

      Alla quinta puntata la macchina dell’istruttore sarà ridotta un catorcio mi sa 😀

      E’ una torta castello fatta con una teglia fighissima acquistata online da silikomart.
      Inutile dire che ora farò tutto a forma di castello
      ghghhghg
      Un bacio !

  7. MadGrin said, on 26/03/2010 at 11:07

    Ma la cosa che non mi farà dormire la notte è: cosa mettono le tenniste sotto la gonnellina?

    E i Rabbid ?

  8. Scribacchiando said, on 26/03/2010 at 15:01

    Cielo! Jenny la tennista ( destra-sinistra-sinistra-destra!) era il mio idolo. Al secondo posto, subito dopo Mimì Aiuara ( e le sue ragazze della pallavolo). Iaiamia…io non ci posso credere: sotto il gonnellino proprio nienteniente? Almeno un paio di pudicissimi slip, dico. O funziona come con il kilt irlandese? O_________o
    Perdonami ammore, per quello che sto per fare, ma sono presa da un impeto irrefrenabile. DEVO FARLO!

    Destra sinistra, sinistra destra
    la folla guarda, grida e protesta
    poi per la legge del fil di ferro
    si svita il collo, si stacca la testa
    Destra sinistra, sinistra destra

    Geremy e Jenny, storia d’amore
    fra le racchette, le corse, il sudore
    Geremy e Jenny, odio e dolore
    che gelosia, ma quanto amore

    Destra sinistra, sinistra destra
    la folla guarda, grida e protesta
    poi per la legge del fil di ferro
    si svita il collo, si stacca la testa
    Destra sinistra, sinistra destra

    Inciampa, cade, ma si rialza
    respinge al volo, si aggiusta una calza
    Lei prende tutto
    Un po’ di tregua. Prendila! Lasciala!

    Destra sinistra, sinistra destra
    si svita il collo…
    SI STACCA LA TESTA!

    (Ecco, ora mi sento meglio)

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:48

      ghghhggh ti amo.
      E odiavo Mimì e Shila SHela shila scila.
      ok scila. vada per scila.

      ( ci si mettono le mutandine ma cielo.è assurdo. pretendevo minimo un fuseau o un jeans)
      ( sono andata in tuta)
      (baciami subito )

  9. pani said, on 26/03/2010 at 22:14

    bella idea quella della borsa. Dopotutto ci si dà un tono e tiene occupate le mani che altrimenti non sai dove metterle. Il papà di un mio collega si faceva venti km a piedi per andare al lavoro in fonderia e si portava dietro la carriola, come se fosse una borsetta. Io invidio i suonatori di violino e se nella mia lunga vita non riuscirò ad impararlo ho sempre uno splendido mandolino con custodia rigida.

  10. Vic said, on 27/03/2010 at 10:36

    Non sono molto pratica di completini da tennista, ma direi di non farti ammaliare dal commesso! Io voto per i pantaloncini sotto la gonna!!!!!

    Sono sicura che il tennis sarà lo sport della tua vita, dal fumetto si intuisce che è proprio lo sport che fa per te!

    Un bacio, Vic

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:15

      Vic pantaloni lunghi. Io voto per pantaloni lunghi :-))

      In effetti credo proprio che maghettastreghetta sia portata per il tennis.
      Giulia proprio no :-))
      mille baci cucciola!

  11. frivolajuliet said, on 27/03/2010 at 18:22

    Come mai hai scelto il tennis?

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:14

      Juliet ciao!
      Ci conosciamo? (sono un pò rinco quindi se ci conosciamo perdonami e ricordarmi e dammi un pò di acutil fosforo ok la smetto )
      Tutto questo per dire che :
      sempre nel caso non ci conoscessimo ( ora aggiungo il tuo blog ai preferiti e ti leggo )
      io sono GIulia piacere.

      Ho scelto il tennis francamente senza un motivo preciso.
      Volevo provare un altro sport.Faccio solo corsa .
      E tra un pò comincerò seriamente equitazione.
      Il tennis è stata un’occasione più che altro per trascorrere un pò di tempo con un’amica e poi..
      l’ho trovato carino ed appassionante.
      ma vivo di passioni passeggere.
      quindi vediamo quanto dura 😀
      Un bacio e grazie per essere passata di qui !

  12. troubledsleeper said, on 28/03/2010 at 22:21

    cara maghetta,
    nei momenti più critici ricordati sempre che hai in mano una racchetta…e fa male!
    un saluto

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 12:12

      Sai che l’istruttore mi ha preso a racchettate?
      E fa male.
      E sai che questo suona adesso come un triste presagio?
      dimmeloooooooooooo
      dimmelo che sei l’istruttore in incognitoooooooooooooooo

      io saluto non ne do.
      io do baci.
      uff.

  13. maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 14:18

    *risata satanica
    Non è che ve la siete cavati e ho d imenticato di rispondere.
    non si gioisca.

    datemi un’ora e sono vostra.
    ok scappate.
    uffa.

  14. […] Il Post originale lo trovi qui […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...