Maghetta Streghetta – Under Distruction

Pipì. Si proprio Pipì.

Posted in Flickr, Foto, Ongaku, Quiz Difficilissimi, Rompicapi, Selfportrait, Wonderland by Iaia on 29/03/2010

Io vi voglio bene e lo sapete: Il Difficile Rompicapo è sotto al termine delle foto. Qui ci sono pochi minuti di pura paranoia senza che siano serviti neppure salatini e alcolici ma solo pezzetti di tofu e acqua naturale. Regolatevi voi insomma.

Sono giorni strani. Come l’anno che è passato e cominciato. Sono giorni con un’altra protagonista di me. Con colori d’autunno che portano la primavera. Con assenze pesanti ma non preoccupanti come quel tipo di assenza che sopravviverà fino al mai più. Non me ne preoccupo quindi. E passeggio sporcandomi con la pioggia di pietra lavica fermandomi davanti ad un tramonto e  pensando alla prima volta che c’è davvero solo un cielo per tutti. E che si può provare amore senza dare un volto. A chi vivo è. A chi non più e ha un volto gonfio e malato chiuso in una teca con un vestito che doveva servire per uscire insieme e non per presentarsi con una parrucca sopra una nuvola.

Senza paura di mostrarmi a me stessa. Ai più che vedono solo egocentrismi e labbra a protese. A chi non se ne è neanche accorto e vede sempre lo stesso identico fumetto. La mia peggior nemica implacabile e spietata pare abbia preso una vacanza e il biglietto del ritorno, se prima il signor masochismo  si sarebbe preoccupato di comprarlo online senza offerta, risulta non pervenuto nel database.

Sono giorni che potrò ricordare grazie a questi fermatempo che ho dovuto portare solo nel cuore sino ad adesso  e che non hanno colori così definiti, occhi coperti da lenti e code di lato per far finta che si è ancora giovani. Li ricordo ugualmente ma avrei perso tempo a raccontarli a chi verrà. Lo risparmierò in virtù di quest’ora avanti che ha irrotto in un momento già troppo frenetico. Mentalmente. Che vede un susseguirsi di voli pindarici tra brucaliffi, canzoni mai ascoltate e batticuori.

E mi giro e sorrido senza preoccuparmi delle gambe storte, della pancia, della caviglia, del polso, della fronte alta, dell’occhio più grande. Mi rigiro e sedendomi su fiumi di polvere mi sento un po’ come se stessi attraversando lo specchio. Chiedendomi se fino ad oggi io mi sia sbagliata e se i miei occhi abbiano visto tutto  al contrario. Affogando l’arroganza dentro una vasca di lacrime che si sono trasformate in risate. E zittirmi quando papà dice “sei bella”. E zittirmi quando tutti cercano disperatamente di gridarmi “basta”.

Basta accettati. E non con l’accetta. Che se le parole fossero meno tue amiche sarebbe tutto stramaledettamente più semplice. E allora mi accetto, dai. Mi infilo in un frullatore con un po’ di razionalità e mi arrendo. Un frappè di buonsenso. Progetti che ti porteranno davanti ad un burrone che fanno quasi paura quanto una forma gigante di burro con grassi non idrogenati. E i piedi fermi in quell’inizio della fine che quasi scivolano alzando la stessa polvere che mi ha sporcato le scarpe poche ore fa. E fissa guardi giù.

Cadi o torni indietro. Ma io indietro non torno più. E allora aspetta un attimo che con le lenti scure vedo poco. Fammele togliere. Questa volta voglio vedere bene. E sia. Io mi butto. Senza pentirmi. Ma girandomi e sorridendo a quello che è stato, perchè un senso lo ha avuto. Ma adesso un altro senso c’è.

 

Sperando non vi siate sorbiti “l’angolo della paranoia; esponiti davanti al pubblico ludibrio” ma che abbiate saltato a piè pari  apprezzando solo le mie scarpe slacciate, la meravigliosa posizione “Giuliagobbodinotredame” perchè occorre abilità nel pronunciare ” Esmeralda”, che  neanche il buon corregionale Fiorello, e (è un periodo strano fatto di virgole bizzarre questo) insomma che:

Il Rompicapo del Lunedì da fare in ufficio in preda alla disperazione, Sior e Siori è qui *luci sul palco e balletti volgari, grazie regia.

Come sempre Ricchi premi e cotechini. Credo pure un bel videopost di me medesima mentre mi esibisco nella difficile arte del canto, dove spadroneggio. Finding Out the Hard Way, credo. Che un pò di anni settanta aiutino il cambio di stagione ( ho un’insana voglia di vedere Staying Alive e commuovermi guardando questa scena perchè in fondo sono una romanticona. Ma anche questa .E quanto mi piace Moody Girl ?* si dirige verso il dvd. L’ordine alfabetico grazie al cielo agevolerà il tutto)

In questo schizzo veloce Mag interpreta, magistralmente fateglielo notare perfavore, una canzone. Una delle più belle in assoluto. Non fatevi fuorviare dalle recenti dichiarazioni musicali in preda ad una sorta di “Amarcord Monday”.

 

Annunci

53 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Valentina said, on 29/03/2010 at 11:05

    Che io poi ti leggo da dentro al mio gugolrider e in fondo, il primo bottone, la prima operazione consigliata è “Aggiungi a speciali”. Ce lo devono aver messo apposta per te. :*

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 11:37

      Vale stavo giusto parlando con te su twitter.che se ci sei o non ci sei a me non importa. io voglio parlare con te e solo con te.
      io ricevo le notifiche sul bb e quando ti leggo sorrido come una pazza.
      sei la mia pillola del buonuomore.
      mi è arrivata la notifica di flick credo e per le mutande del dottorgibò con le perline ho sputato e non poco addosso a tutti.
      ridendocomeunamatta.
      e uso gugol rider anche io da quando me lo hai consigliato.
      certo non è ci abbia capito molto ma imparerò *disse poco convinta ma non le importava.volevo solo andare a giocare con bambole e perline

      *e la bacia appassionatamente
      (grazie)

  2. Selkis said, on 29/03/2010 at 11:07

    Lullaby dei Cure???

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 11:38

      Selkis Buongiorno!
      prima di tutto grazie per aver partecipato.
      Come ti anticipavo su twitter purtroppo fino a domani devo stare bella che zitta.
      più zitta che bella in realtà.
      uffa.
      che poi mi rimproverano .
      Quindi ci aggiorniamo domani *fischietta
      Un bacio e grazie ancora

  3. Il Gambero Rotto said, on 29/03/2010 at 11:09

    Va via via rafforzandosi la prima impressione che mi hai dato. Vale a dire che sono sempre più convinto che tu sia un genio.

    Per quanto riguarda il rompicapo, credo di conoscere la risposta, ma attendo ulteriori sviluppi, per piazzarla nel momento di massima suspense. Mi hai già odiato abbastanza per via dell’asciugasmalto.

    Buon lunedì!

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 11:42

      Sappi che per l’asciugasmalto oltre ad una incommensurabile ammirazione ho provato fastidio per non averti conosciuto prima.
      e nulla di più.
      Si metta a verbale immediatamente * guardando Hello Spank che è il notaio di questo blog.

      Un genio in questa casa effettivamente c’è mio adorato Gambero . Come si evince dalla diapositiva :

      ( Albert è riuscito finalmente a scomporre la carota grazie all’ausilio dei miei rabbids. e il mio che sono la sua segretaria. anche portare il caffè apporta un suo fondamentale contributo. o me ne sto convincendo forse)

      (grazie Gambero. sono lusingata. davvero)

      Un bacio

      ( e ti prego voglio sentire la tua risposta !!*dissecuriosacomeunascimmia)

  4. Ninphe Sélène said, on 29/03/2010 at 11:23

    sì è lullaby dei cure…cavolo!

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 11:43

      Selene cucciola Buongiorno!!
      Come va?
      lo vedi?
      lo vedi come dissimulo bene?
      comerispettoleregole?eh come le rispetto?
      Non parlerò giammai.
      Ma grazie per aver partecipato.
      Stiamo a vedere cosa dicono gli altri e spettegoliamo sugli uomini che generalmente partecipano a rompicapi

  5. Ninphe Sélène said, on 29/03/2010 at 11:25

  6. Flo said, on 29/03/2010 at 11:56

    Aaaahhh sono sempre in ritardo. Direi proprio che è lullaby dei cure, che capolavoro!
    (Buongiorno, comunque.)

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 12:00

      Buongiorno Flo!
      Un bacione

      Umamma tutti con lullaby ? *fischietta rispettando le regole e tacendo

      cielo è difficile tacere.difficile.
      parliamo del tempo?

      • Ninphe Sélène said, on 29/03/2010 at 12:02

        giornata bellissima oggi. 🙂

      • Flo said, on 29/03/2010 at 14:00

        Se non è “Lullaby” non mi spiego che altro possa essere. Che si parli del tempo dunque: nuvole sparse e probabili rovesci nel tardo pomeriggio.

    • Selkis said, on 29/03/2010 at 14:37

      mmmmm io direi di tornare a Frank ‘n Further….. miiii che sexy!!!! Ç__Ç

      • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 14:55

        cielo non posso pensarci Selkis.
        Quell’uomo insieme a Jack Nicholson sono i miei unici punti di riferimento maschili.
        Ma qualcosina più Frank .
        *adesso non smetterò di canticchiare
        I’ll get you a Satanic mechanic
        I’m just a sweet transvestite
        From Transexual, Transylvania
        Why don’t you stay for the night

  7. Ireos said, on 29/03/2010 at 12:15

    Mi sembra di intuire che ci sia già un vincitore, pertanto mi liimito a guardare le tue splendide, splendidissime foto.
    Dov’eri? Quei posti mi sembrano magnifici!!!
    E tu sei bella, al tramonto, di spalle, di profilo …
    Accettiamoci e miglioriamoci, perchè no! Ma sempre con la massima serenità.
    Ti bacio
    Ireos

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 14:59

      Sai che ho la bocca cucita ed è stato difficile a dirla tutta ma tu se vuoi puoi sempre provare ammmmmmmoremio.
      Ordunque questa pineta è un luogo che amo particolarmente perchè ci si allena spesso il mio papetto.
      Che corre da una vita.
      Ho imparato a guidare lì, a passeggiare il mio alano, a girare a cavallo, a giocare in bici e cielo ora mi commuovo.
      Non andavo lì da troppo . davvero troppo tempo.
      E’ vicinissimo all’Etna e incredibilmente è ancora innevata. Di solito per pasqua qui fa un caldo pazzesco ma da ormai 3 o forse 4 anni è davvero cambiato tutto.
      un freddo assurdo.
      Tu sei bella.
      che mi tiene compagnia sempre.
      da sempre.
      e speriamo pure per sempre ( ora se non me lo dici frigno e lo sai )

      Ebbene si.Credo che alla fine bisogna rassegnarsi e accertarsi.
      Ti bacio anche io .
      e ti abbraccio forte che più forte non si può nella speranza che questo abbraccio arrivi sul serio .

      • Ireos said, on 29/03/2010 at 15:16

        Per sempre…
        Ed ora abbracciamoci e frignamo insieme.

  8. Paola Coccia said, on 29/03/2010 at 14:23

    ecco…pure secondo me è Lullaby ma so arrivata tardi….
    le foto….belle belle….sai di che mi fanno venire voglia? di essere lì con te e ascoltarti dal vivo che parli di te, della polvere lavica, dell’autunno che somiglia alla primavera, del futuro e del passato, dell’amicizia, della vita…stare zitta ed ascoltare. e sullo sfondo la neve e i colori. essere amiche “dal vivo”, mi piacerebbe un sacco.
    un bacio, o magari un’abbraccio stritolatore che è un po’ che non te ne mando! 🙂

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 15:07

      Questo blog, oltre ad essere un confidente da 6 anni ormai,un contenitore di idiozie ricordi fatti importanti e determinanti .
      oltre ad essere una delle cose se non la cosa a cui tengo di piu’ .
      come oggetto “materiale” che tutto è tranne che questo.
      ma insomma è che mi sto emozionando e maria de filippi in sottofondo non mi aiuta.
      ok non sono brava a trovar scuse.

      ma sa essere un aggeggio malvagio. come in questo caso. sono stata fortunata ad incontrare te.
      in questo momento sarebbe giusto solo telefonarsi e dirsi “Paola vieni tu o vengo io a prenderti per andare su in pineta?”

      e vorrei sentirti anche io .parlare di te. di quello che hai voglia.se c’è polvere pure sulle tue scarpe , se ci sono lenti, burroni e che colore ha questa stagione che sta arrivando . se è diversa dal colore di quella che è andata via.
      starei zitta ad ascoltare anche io .

      le amiche “dal vivo” a volte non riescono a trovare picchi di verità talmente alti . come sono stati raggiunti qui. e ho amiche “dal vivo”, per carità. poche. ma.

      ma questa tenerezza, questo struggimento di non potersi abbracciare.
      di essere lontane . e.

      penso che a tratti sia ancor più profondo tutto questo.
      lo penso davvero e non da adesso.
      io ti abbraccio forte ricordandoti che io sono irrimediabilmente timida ( lo so. non si direbbe ) e non faccio mai il primo passo ma qualora ti andasse tu “un’amica viva “-veraqualsiasi cosa qui ce l’hai.
      sempre.
      e ti porterei in pineta subito.
      ma sono sicura che poi dovresti zittirmi a suon di mazze da baseball

      • Paola Coccia said, on 29/03/2010 at 16:38

        probabilmente hai ragione, qui in questo luogo fuori dallo spazio-tempo, libere dalla timidezza (purtroppo ne sono vittima anch’io…) possiamo essere più vere che dal vivo, scavare più in fondo, “cristallizzare” i pensieri.
        dai facciamo finta che ci sia anch’io in pineta: mi siedo sull’altalena vicino alla tua in barba alle bambine razziste che ci vorrebbero escludere e trascino i piedi nella polvere sollevando nuvolette 😛 ….e finisce che ci diamo allegre mazzate in testa a vicenda per azzittirci 😀

  9. Iber said, on 29/03/2010 at 14:37

    mi sa che è inutile partecipare al concorso 😛 quindi ti faccio solo una notazione che giunge dal mio dal mio animo professorale (ti ho detto che insegno alle superiori? boh, forse, non ricordo).
    comunque, hai scritto “se prima il signor masochismo si sarebbe preoccupato di comprarlo online senza offerta”. forse è più esatto “si fosse preoccupato”.
    ora sei autorizzata ad odiarmi 😀
    bacini iberpedanti

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 15:12

      il costrutto della frase ( come tute le mie frasi ) è contorto ma se lo leggo continuo a pensare che sarebbe sia migliore. è pur vero però che io non scrivo pensando. scrivo ticchettando senza pensare.
      e comunque:

      odiarti?
      io amo chi mi corregge.
      io amo chi fa notare i miei errori
      io amo chi mi migliora
      ergo io ti amo

      e ti prego fallo sempre.
      sai che non sapevo che insegnassi?
      mi fai scrivere sul registro? è sempre stato il mio sogno!
      detto questo:
      non è che ora cominci a criticarmi invece le foto cosi’ mi spieghi qualche trucco?
      Un bacio enorme.
      e grazie.

  10. cey said, on 29/03/2010 at 14:38

    Stavolta dell’indovinello non mi interessa nulla però sei di una bellezza mozzafiato. E sei limpida, divertente, luminosa e spontanea così mi piaci ancora di più *_* Mi viene voglia di passeggiare mangiando il famoso gelato di grom e facendoci foto sceme insieme *e non postandole visto che la tua gnoccaggine mi offuscherebbe*.
    A Breve prenoto le vacanze, spero, se non spendo miliardi preparati che a settembre anche solo un giorno vengo da te.

    • maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 15:17

      Allora ti dico subito che io entro quest’anno ti abbraccio. e davvero lo faccio. in treno, in macchina, a piedi con un deltaplano io arrivero’ in qualche modo ma se davvero tu potessi venire beh.
      BEHHHHHHHHHHHHHHHH
      la situazione cambia e di bruttobruttobrutto.
      quello può essere anche domani.
      ma anche stasera.
      senza problemi di tempo, di location di soloilcielosacosa.
      c’è spazio per te e Fab. Potete venire entrambi e stare da me (ho anche la comodità di non dover dividere la casa. che dividerla con sick è una cosa brutta brutta) e potrete avere un vostro mini appartamentino.
      insomma ma poi questi sono dettagli che si discuteranno in altra sede.

      e foto insieme ne avremo a migliaia. e le pubblicheremo tutte. smettila immediatamente di dire stupidaggini.
      vorrei fare anche un videopost. tipo con lo slittino come hai fatto tu su flickr. a settembre in sicilia con 50 gradi sara’ facilissimo.
      e poi possiamo sempre farlo sulla polvere di lava.
      cielo.
      ma tu sei mai stata sulla polvere di lava?
      è come stare sulla luna.
      dimmi che non l’hai mai vista. che io sarò la prima a mostrartela.
      Mentimi se necessario.

      *l’abbraccia forte fortissimo
      (ho duemila ricette da pubblicare .ce la posso fare.ripeti con me. ce la posso fare. non ho neanche controllato se tu hai postato. corro va)

      ( ti adoro )

  11. maghettastreghetta said, on 29/03/2010 at 15:36

    Ireos
    maledetto wordpress che non mi fa replicare nuovamente nel luogo del nostro abbraccio abbraccioso.
    darò fuoco alla sede centrale tra due minuti prima

    prima:

    *l’abbraccia frignando e dividendo i suoi biscottini alla cannella sbaciuchiandola ad ogni morso, ecco.

  12. cey said, on 29/03/2010 at 18:04

    Non ho mai visto la polvere di lava, nemmeno la lava tranne nei film. Possiamo fare un videopost con la rivistazione di uno di quei film trash tipo vulcano o duemilacinquecento in cui noi che siamo l’eroe saltiamo da una montagna in fiamme all’altra sommersa con una macchina, che non so guidare, solo per salvare la nostra famiglia perchè nessuno ci aveva creduto quando li avevamo avvisati? Possiamo eh eh? penso sia anche fattibilissimo in sicilia a settembre =D Fabri non è mai stato in sicilia, e io ho ricordi orrendi sarebbe una figata ricominciare *_* da te *_*

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 07:33

      La sicilia , e voglio cominciare gettando una verità assoluta appena alzata, è orrenda. Tutti i siciliani posinoilcoltellosubitoadesso.
      (Sono sveglia da 3 minuti e non ho mai e dico mai risposto mentre dormo.perchè in realtà sto dormendo ma. non ho potuto resistere.la storia del film trash mi ha preso parecchio e la giornata sarà produttiva me lo sento. grazie a te Cey . amore mio )

      A tratti è orrenda, si confermo. E i ricordi che ne possono derivare. Ora capisco perfettamente che magari la tua esperienza “orrenda” c’entra una cippalippa con la sicilia in sè ma ormai sono partita e non puoi più fermarmi ( lo so . non mi sopporti più ma DEVI.stai qui vicino a me,ascoltami e alterniamo bacetti a mazzate)

      Non c’è organizzazione e me ne importa una cippalippa che c’è il mare (lo vedi che sto in fissa con cippalippa? ) . Se non sai dove andare puoi finire davvero in cattive mani ( le mie ad esempio*ghghhgghhghg) e non si ha l’abitudine di mettere cartelli con spiegazioni. Ovunque ci sono cartelli con spiegazioni tranne qui. Non si sa che chiesa è , che statua del cannolo è (se ottocentesco o altro). Non si sa dove fare i biglietti e forse non si fanno ma poi ti dicono che dovevi farlo . SOlo che il ragazzo dei biglietti mangiava granita e aggiornava lo stato di facebook.
      Non c’è organizzazione.
      (sai che forse al mattino appena sveglia sono pronta per lanciarmi in politica? )
      (dimmi di si )
      ( ti giuro che non so cosa io stia dicendo. te lo giuro.anzi no: TE LO GIURO )

      e comunque si. Ti insegnero’ prima di tutto a guidare perchè santo cielo ho insegnato a guidare a metà della popolazione sicula.
      Tra amici, parenti e cugini.
      Fino a un mese fa ero lo sponsor ufficiale del mio ultimo cuginetto appena diciottenne. Nessuno ha riposto fiducia in lui. SOlo io.
      Adesso vista la sua smania di guidare e vista anche la sua gratitudine , posso tranquillamente sfruttarlo per andare a comprare il pane.
      che sembro fessa ma sono fubbba con tre b.
      Nessuno ci ha creduto e noi salveremo l’umanità con un particolarissimo e sofisticato marchingegnodiellokitti.
      Che misura l’intensità della lava con dei baffi lampeggianti e rumorosi come il suo odioso vocino.
      Nel finale quando l’ultimo baffo sta per accendersi..
      tuppete (rumore che provoca suspence)
      NOI.
      ma non possiamo dirlo.

      non vedo l’ora Cey.
      NON VEDO L’ORA
      (dici che devo andare a dormire o devo proseguire la giornata pensando seriamente all’ultimo baffo illuminato di hello kitty? )

      ( è sempre la seconda)

  13. Piperitapatty said, on 29/03/2010 at 20:44

    Ma guarda.. io avrei detto Thriller di Michael Jackson… ma mi sa tanto di essere fuori tempo e fuori luogo…
    Ma sai che sei meravigliosa????? Ed anche io ho avuto la stessa sensazione di Paola: essere lì con te ad ascoltarti in quel posto magico, ammirare il panorama e la tua simpatia… Mag, sei fantastica resta così come sei!! Smussa i tuoi spigoli se lo ritieni necessario, ma sotto la persona fantastica di base resta sempre!!
    adesso diamoci mille mila baci con una pioggia di polvere di stelle!

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 13:01

      Non dire mai più di essere fuori tempo e luogo o do fuoco a questo editor post.
      tu sei nel luogo e nel tempo.
      Nel mio luogo e tempo indi per cui va benissimo anche thriller del buon caro vecchio Mic.

      Tu e Paola state mettendo seriamente ( e Cey e tutte e*tira su con il nasino) a dura prova .
      ok.è che mi commuovo spesso.
      ma che mi fateeeeeeeeeeeee?CHE MI FATEEEEEEEEEEEEEEE?

      giuro.
      lo vorrei anche io.
      E mi sono convinta che accadrà. Del resto sono accadute tantissime cose che mai avrei creduto e quindi la speranza c’è e prende posto al sogno irrealizzabile.

      Grazie Patty.
      grazie. e potrei ripetertelo fino all’infinito.
      Essere compresa.
      Capita.
      Abbracciata e cullata con queste scritte che penetrano sotto pelle.
      io sono fortunata .
      ad avere te.
      e voi.
      e ci conto davvero tantissimo che tu partecipi al blog di noi Tonne.
      un’occasione per stare insieme .
      parlando di tutto e niente.

      ora ti prego un attimo fermati che devo abbracciarti.
      prenditi un pomeriggio libero però perchè sarà un abbraccio lungo

      ( e ancora grazie)
      *la baciò
      E non è per il “fantastica” e altro . Non è per il complimento.
      E’ l’incoraggiamento. E’ il supporto.

  14. Scribacchiando said, on 29/03/2010 at 21:27

    Arivooooooooo. Pantpant…sono stancamorta, ma arivoooooo. Ecco, sarò sintetica ché leggendoti mi sono piombati, giùgiù, i lacrimoni e quando cala la lacrima non capisco più niente. Già un tempo non ragionavo una meraviglia, figurati adesso. Una cosa una mi sono ripromessa di dirti da oggi pomeriggio, da quando ti ho letta, praticamente. E ci ho pensato spesso durante la giornata. Alla faccia di tutte le signore Casella di questo mondo, tu hai, tra i tanti, un dono prezioso. E sfido chiunque a non invidiartelo: anche nel dolore sai trasfigurare la realtà trascrivendola in immagini da fiaba. La tua è polvere di fata di primissima qualità, difficillmente reperibile, te l’assicuro. E ti aiuterà a vivere e ti porterà lontano. Anche se di passi avanti da quando ci conosciamo…glub…eccolo di nuovo, il lacrimone e il groppone…sono tanto fiera di te, punto. Ti strabacio paciarottamia

    P.S.: Il quiz non avrei saputo risolverlo. Sono un’ignorante con la gnu maiuscola in campo di musica ‘estera’. Sono fondamentalmente un’ascoltatrice italiota accanitissima. Ebbene sì O________o

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 13:09

      Sono nella tua stessa situazione. Leggo solo adesso. Con difficoltà anche perchè dopo il riso della signora Casella è partito un lacrimone di grandezza apocalittica.
      credo di non dover dire nulla se non che.
      ti voglio bene Chiara.
      e .
      grazie per aver capito.compreso.

      Il nostro incontro assume ogni giorno di più un valore ultraterreno. A dimostrazione del fatto che non sono gli anni di amicizia a giudicarne l’intensità.
      Che non è il toccarsi e abbracciarsi.
      Che tu sei un’amica stramaledettamente vera.
      Sai benissimo anche che i tuoi doni sono ben migliori dei miei. Sai benissimo che non abbiamo mai creduto davvero in noi.
      Ma se tu credi in me.
      Ed io in te.
      Forse noi ce l’abbiamo fatta.
      sul serio.

      Anzi no.
      riformulo.
      Noi ce l’abbiamo fatta.
      Senza forse.
      E ora dimmi il gusto del mese amore mio di Grom.

  15. pani said, on 29/03/2010 at 21:37

    “Tela di ragno” di Gianmaria Testa, direi.
    Ma forse il ragno non c’azzecca per niente.

  16. Bibi said, on 29/03/2010 at 22:52

    Vabbè inutile dire che non so rispondere all’indovinello.

    E che continuo a non vedere egocentrismi e labbra protese.
    Continuo a leggere di quella donna favolosa scoperta anni fa su splinder, che parlava di una molletta per capelli e che mi ha colpito allora e continua a colpirmi di continuo. E colpisce forte, ora non solo a parole o con le vignette.
    Ed io ogni volta sono felice di ricevere il colpo.

    E che ti amo è un fatto.

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 13:16

      Stavo giusto piangendo .toh.
      quindi non mi cogli impreparata.
      assolutamente
      cielo.
      ma che è ? perchè io ho voi? perchè sono così fortunata? ho te perchè?

      a progettare domeniche di deliri con te.
      e sognare i muse pogando a abbracciandoci.
      perchè?

      ridiamo pure a chi vede egocentrismi e labbra protese.E’ giustissimo anche così. Comprensibilissimo e non giudicabile ma fortunatamente c’è altro. Senza stizza o presunzione.
      Solo altro.

      atro si. noi?si

      forse è un crollo vero?
      il fatto che io non riesca a smettere .

      intendo.
      una crisi isterica in corso .
      nei commenti.
      mi mancava.
      mi faccio una foto e la posto?
      per dimostrare che siamo tonne troppo socialnetworkose anche nelle emozioni?

      Cri.Bibi.Patatinadellaziacielolovedisonopartita.
      ti amo perdutamente anche io.
      E la storia del trucco e delle foto non è lontana.
      assolutamente no.
      (quando piango e dico no no no no . sembro una cretina)
      (ma anche in altri milioni di occasioni)
      ( mi perdoni se non riesco a dar eun senso a …)

      ma c’è il senso dell’amicizia.
      e .
      e io vivo per questo.

  17. Daniela said, on 29/03/2010 at 22:59

    t’amo.

    • maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 13:18

      Se avessi potuto decidere chi avere qui sotto.
      tra queste righe.
      ci sarebbero state esattamente queste persone.
      Se non ci fossi stata tu .
      NOn sarebbe stato lo stesso.

      lo sai .
      e quindi grazie Dani.
      ti amo anche io . ma sul serio.
      (Dim non c’è solo per la storia del tritapomodoro mi sa)

  18. Paolo said, on 30/03/2010 at 09:30

    anche se sono in ritardo, provo con Spider Lullaby di King Diamond.
    (Ok, lo so, la conosco solo io).

  19. Vic said, on 30/03/2010 at 09:46

    Caspita, qui sono tutti d’accordo! Pensa che io avrei detto “Attenti al lupo”… ma non sono molto brava con le canzoni…

    Va beh, aspetto di sapere se la massa ha indovinato!

    Vic

  20. maghettastreghetta said, on 30/03/2010 at 13:21

    La vincitrice è Selkis !
    Che lasciandomi senza parole l’ha acchiappata in un nanosecondo.
    E’ Lullaby The Cure.

    Mia cara Selkis fornendomi un indirizzo a giulia@maghettastreghetta.it sarò felice di provvedere all’invio del superegaloneeenorme(non è vero ma in tutti i concorsi si esagera uffa)

    Ti aspetto.
    Grazie per aver partecipato!
    a tutti !
    siete meravigliosi.
    Un bacione

  21. Selkis said, on 30/03/2010 at 16:18

    Grazie, grazie! (snif) siete un pubblico meravigliosoooo!
    Sono emozionatissima, non ho mai vinto niente!!!
    Mi sa che è difficile far arrivare tutti i ricchi premi e cotechini (su cui pure speravo) qui in Penisola Iberica… 😦

  22. Paolo said, on 01/04/2010 at 11:16

    Ma veramente Spider Lullaby di King Diamond non la conosce nessuno? Mi sento solo e abbandonato nel mio oscuro mondo Black Metal…

    • maghettastreghetta said, on 01/04/2010 at 19:35

      Paolo ti prego no.
      ti prego reagisci a tutto questo.
      mi punirò..
      ok no.
      mi documenterò.
      prometto.
      e ascolterò .
      *lo abbraccia

  23. […] di Servizio: Cerco disperatamente Selkis, vincitrice del rompicapo del lunedì https://maghettastreghetta.wordpress.com/2010/03/29/pipi/ dall’imbarazzante titolo “Pipì” . Causa […]

  24. Pineta « Gi's Kitchen said, on 04/01/2011 at 11:59

    […] Il Post e le foto le trovi cliccando qui […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...