Maghetta Streghetta – Under Distruction

Escape

Posted in Allucinazioni, Flickr, Foto, Musica, Neverwhere, Ongaku, Phobialand by Iaia on 20/04/2010

Attonita riguardo le immagini di Domenica chiedendomi come sia possibile che abbia scattato lo stesso tempo  che si è fermato oggi. Come sia possibile poi, che  guardando dei luoghi che in quel preciso istante sembravano appartenere alla natura   invece diventano presagi. Perchè guardare con i miei occhiali finti per vedere cosa c’è all’orizzonte è una delle cose che mi riesce peggio. Ma non perchè siano finti. Perchè sono cieca. Passo la pezza, rigiro tra le mani le lenti, strizzo gli occhi e li strofino un po’.  Le provo tutte ma sono cieca.

O finalmente vedo. E suona You’ll follow me down . E il mio sangue in preda al panico si addenserà stanotte.

Attonita rimango ferma lì in quell’angolo dove chiedo prove e tempo. Dove gareggio contro mostri, paure e folletti della felicità. Immagino pretzel, mica tanto buoni, panchine in tre a New York quando prima era sotto un ciliegio in fiore mangiando sushi a Tokyo. Si mescolano carte . Le stesse che a Wonderland dipingono le rose bianche in rosse e.

E scusi ha una pezza migliore per pulire questi occhiali? Per la prima volta metto me al centro di tutto come un’inquadratura con il fisheye. E guardo queste foto-presagio che mi aiutano a mettere ordine come quando mi ostino a piegare le magliette perfettamente per far finta che tutto vada bene.

Come quando appallottolo le calze e le sistemo per nuance di colore per farmi dire che sono brava. Io che brava non sono. La sensazione di freddo di che colore è ? Blu. Blu come il lago e il cielo.

Blu come quello che vedi dalla finestra che è la via di fuga . Dove annegare o nuotare

E’ un po’ come girarsi e sfidare il destino con un sorriso beffardo. E un po’ essere come una falena attirata dalla luce. Che può anche scottarsi e morire ma anche ballare Dancing Queen con la luce accecante che le illumina i colori delle ali.

Fissi una casa diroccata, un cielo bellissimo e un lago artificiale. E ti chiedi come si chiamerà tuo figlio e semmai verrà a questo punto. Sentendoti inutile quanto quella lattina di coca cola che deturpava lo scenario e che saggiamente hai spostato con il piedino. E poi inquadri. Inquadri come più ti piace e scatti.

Perchè sei finalmente fotografa della tua vita.

E che non metti più la posizione automatica e i bottoncini a caso. Controlli in maniera maniacale le giuste posizioni. I giusti tempi e l’apertura. Quanta luce vuoi e quanto buio.

E click.

Non necessariamente è fine ma anche inizio.

Offtopic: Io domani mi dedico interamente a www.tonnamoderna.com , sia chiaro. Ho avuto, ho e avrò  un’enorme gatta da pelare. Tipo alta due metri?

AriOfftopic chepoièneltopicdellofftopic (perchè è sempre tutto così maledettamente complicato?): MaghettaStreghetta sbarca a Tonna Moderna. Insomma siamo rovinati.

Annunci

36 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Antonella said, on 20/04/2010 at 22:07

    Fotografie meravigliose… hai catturato un attimo immenso…

    • maghettastreghetta said, on 20/04/2010 at 22:14

      Antonella dirti che sono felice che ti piacciano è poco.
      Non fotografo mai luoghi . Non che a fotografare altro sia capace.
      Ma. Prima i luoghi non dicevano nulla. E adesso tutto.
      Forse perchè immagino e spero in avvenimenti e per forza devo avere una scenografia che non sia solo un angolo buio.
      (cielo stasera sono depressa. si vede? )
      Grazie davvero
      *e l’abbraccia forte
      *lei oppone resistenza ma la blocca*risatamalvagia

  2. Francesco said, on 20/04/2010 at 22:46

    Belle foto
    bella tu

  3. Ninphe Sélène said, on 21/04/2010 at 00:00

    bello bello bello. Invidio tantissimo il fisheye…appena posso me lo accaparro pure io 😛

    • maghettastreghetta said, on 21/04/2010 at 18:57

      Sally mia sai che leggevo che il 50 usato al contrario fa un effetto macro?
      ok non c’entra nulla ma sono rimasta così sconvolta che devo diffondere la notizia.
      Il fisheye è chiaramente una figata mica da ridere oltre che avere quella funzionalitàgrandangolarechemipiacedamorire.
      Il mio è un po’ estremo in effetti. Fisso 90mm

      e ora baciamoci *_*

      • selenaninphe said, on 25/04/2010 at 01:58

        ebbene sì. il 50 al rovescio è un macro..ma ho preferito comprarmi un obiettivo macro che amo come una parte di me *__*

        bacio bacio bacione.

  4. Iber said, on 21/04/2010 at 06:51

    Intensamente intensa 🙂
    iberbacini sul naso

  5. Scribacchiando said, on 21/04/2010 at 07:33

    Paciarotta…mmmh….qui occorre che io ti scriva una mail ché con un semplice commento non riesco a dirti quello che vorrei. Sono un po’ preoccupatina petté…come sai il mio stato ansiogeno non conosce confini. Se ti tendo la mano e te la stringo fortissimo, dimmi che provi ad uscire dall’angolino buio! Ti abbraccio forte, ma proprio forte forte forte ( come se abbracciassi una sorella, Meravigliosa)

    P.S.: Non sei e non sarai mai inutile! MAI ( ficcatelo in testa) !! (E te lo dice una che vede e prevede nella sfera di cristallo meglio assai del mago Oronzo e di Otelma messi insieme, capito????!!!!)

    • maghettastreghetta said, on 21/04/2010 at 18:49

      Mi servirebbe un tuo abbraccio davvero Chia.
      E sperando di riuscirci presto ti dico che sì. Non posso ficcarmelo in testa perchè io non ho una testaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
      quante volte te lo devo direeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      (fico! litighiamo , scarichiamo la tensione e magnamo gelati di grom dandotibacetti?)
      ti amo.
      lo sai.
      ( e l’immagine di oronzo e otelma è a dir poco superlativa)

      • Scribacchiando said, on 21/04/2010 at 19:26

        Paciarotta, io ti riabbraccio e ti riabbraccio e ti riabbraccio: in pratica ti invio tutti i riabbracciamenti di cui sono in possesso. Domani ho l’esame e dopo penserò solo a te, capito?? Pensavo di telefonarti…però non so quando. Se ti va l’idea, mandami un sms e dimmi quando e dove. Io sarò quella con la rosa appuntata sul petto. Tu porta il foulard bianco. Ti sommergo di baci, cucciolamia :)))

  6. Paolo (big_paul77) said, on 21/04/2010 at 07:37

    Sai già come la penso, ma te lo ridico. Mi piace come scrivi, mi piace quello che scrivi, mi piacciono le tue foto e i tuoi disegni, mi piace il tuo modo di stupirsi delle cose, anche delle più semplici. Ormai sei fonte di ispirazione!

    • maghettastreghetta said, on 21/04/2010 at 19:00

      Paolo , prezioso amico mio, ascolta.
      Il concorso “fai un complimento finto a Mag e voli in svizzera tre giorni con un chilo di paste di mandorla, Einstein e 3 rabbids” è finito 😦
      non c’è più bisogno di mentire.

      Abbracciami soltanto
      :-p

      (sei un amore. lusingata e rossapeperone ringrazio)

      (grazie entità bloggereccia superiore per avermi mandato tutte queste meravigliose persone che non capiscono nulla di parole e foto. grazie. grazie entità superiore)
      :-p

      (sì. non so mai cosa dire e oltre a nascondermi dietro la scrivania vaneggio e)

      (un abbraccio , ok )

      :*

      • Paolo said, on 22/04/2010 at 19:43

        Quando si tratta di abbracci sono sempre pronto!!
        P.s.: il progetto rebook e grappa procede alla grande!

  7. franzelin said, on 21/04/2010 at 11:06

    “Perchè sei finalmente fotografa della tua vita. E che non metti più la posizione automatica e i bottoncini a caso. Controlli in maniera maniacale le giuste posizioni. I giusti tempi e l’apertura. Quanta luce vuoi e quanto buio. E click.”
    A me sembra un inizio promettente per ripartire da se stessi. Imparare a capire quali sono “i giusti tempi” per “l’apertura” e avere il coraggio di osare, decidendo con forza “quanta luce vuoi e quanto buio”.

  8. Ireos said, on 21/04/2010 at 11:46

    Arriverà. E non sarai inutile se non arriverà perchè tu Esisti e devi sentirti piena e utile, nonostante tutto. Per te. Per chi ti ama.
    Arriverà. Anche la forza di andare avanti. Ogni volta che inquadri e scatti, la puoi sentire.
    E la senti anche mentre scrivi, mentre respiri…
    Il segreto è non smettere mai di cercare.
    Anche quando non sai Cosa cercare.

    (mi fermo qua, ce ne sarebbero di cose da dire… Te le dirò appena troveremo il modo di far fuori i consorti e di vivere insieme)
    Ilovvveyou

    • maghettastreghetta said, on 21/04/2010 at 19:03

      La verità è che davvero dovremmo eliminarli .E qui torna il discorso del frigo al tuo post su tonnamoderna.
      Cielo quanto mi piace tonnamoderna.

      Hai assolutamente ragione. Mai smettere di cercare la chiave.
      E aprire la porta.
      Ma se dietro ti trovi sempre sick capperi un po’ di depressione ti viene 😮 o no?
      (povero nippotorinesepatatoso. ma quante gliene dico? )
      (ok era per farlo felice. la seconda parentesi è quella vera. SICK PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR)

      ti voglio bene *disse seria

  9. Paola said, on 21/04/2010 at 13:47

    Inutile tu?
    posso anche spararmi allora

  10. tonnaillimiti said, on 21/04/2010 at 14:46

  11. masinutoscana said, on 21/04/2010 at 17:37

    in bocca al lupo per il nuovo progetto 😉

    • maghettastreghetta said, on 21/04/2010 at 19:05

      Masinumioooooooooooooooooooooo !!!!

      *TONNE vi presento il Signor Masinutoscana che oltre ad essere un bravissimo fotografo e da poco scoperto ottimo bloggatorebloggareccio e twittatore. E conoscitore e musica e baustelle ( e se ascolto moltheni ogni 3 secondi è colpa tua, sappilo)

      E cielo non so se è single però.
      Poco importa per noi tonne senza scrupoli ( cosa sto dicendo? )

      Mas grazie. Un bacio grandissimo :*

      • masinutoscana said, on 21/04/2010 at 19:22

        ti volevo anche avvertire che venerdì sarà al forum di Repubblica con i Baustelle.
        ti saluto il buon bianconi e la bellissima Rachele ok? 🙂

        bacio enorme

  12. Vic said, on 22/04/2010 at 08:35

    Ormai sei diventata una fotografa provetta! Le foto sono sempre bellissime, dovrei farmi dare lezioni, visto che è da quasi due anni che ho una fotocamera bellissima ma non la so usare!!!

    Un abbraccio, Vic

    • maghettastreghetta said, on 07/05/2010 at 20:42

      Arrossiscoeringrazio.
      Vic sai che non ho davvero idea e vado sul serio con i bottoncini a caso? anche se ho promesso da poco di capirne qualcosina in più.
      Ma sono terribilmente svogliata e pigra.
      Un abbraccio fortissimo ma che piùfortissimononsipuò

  13. lafloss said, on 22/04/2010 at 19:49

    E comunque la foto attraverso gli occhiali è geniale. Ge-nia-le.

  14. yliharma77 said, on 23/04/2010 at 22:00

    “Non necessariamente è fine ma anche inizio”
    a me questa frase fa venire da piangere….tu mi sai spiegare perchè??? oddio…e non sono neanche affetta dalla malefica sindrome mensile che mi trasforma in un essere insensato con emozioni e pensieri tutti incasinati come il mio cassetto della biancheria…quindi? perché? mi tocca nel profondo, hai smosso qualcosa, non so cosa ma magari un giorno lo capisco e te lo dico. promesso.
    e ti sbaciucchio pure se mi hai fatto piangere, che mi piace emozionarmi, mi fa sentire viva. sempre.

  15. maghettastreghetta said, on 04/05/2010 at 09:12

    io io io io io io adesso mi rimetto al passo con tutto tutto tutto *urlò promettendo salendo su una sedia e poi sulla scrivania e poi.
    e mandando baci, ovvio.

  16. Escape « Gi's Kitchen said, on 04/01/2011 at 12:20

    […] Il Post originale , parole, foto e idiozie ? lo trovi qui […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...