Maghetta Streghetta – Under Distruction

“I testimoni sono i miei fratelli e quindi anche tu. Perchè è ovvio che tu sia mia sorella”

Posted in Flickr, Foto, Ritratti, Selfportrait, Vita by Iaia on 27/06/2010

(sullo sfondo: sobri calzettoni bianchi sul ginocchio? sì sono io. Alla ricerca di lucertole. Che non avevo la reflex ma sempre ugualmente alla ricerca di animaletti ero )

E’ stato dondolarsi sulla terrazza tra le candele, sotto le note di una canzone anni ottanta,  mentre mi accorgo che lo smalto sulle unghie dei piedi sta per andare via. E’ chiedendomi se andare o restare mentre penso che in fondo tutti al matrimonio hanno messo l’insalata di mare sul menù. Fossimo ad Aosta a Dicembre sarebbe stata pure una succulente novità ma. Ma non preoccupiamocene, arrivati al buffet dei dolci nessuno se ne ricorderà. Soprattutto quando arriveranno le ciambelline fritte. Eviterò di sbavare sui vassoi e con charme mi dirigerò, nella remota ipotesi che prima non divori il banchetto delle granite di gelsi,  con una pietra al collo verso la piscina fingendo indifferenza. E’ limandomi le unghie mentre il vento mi attorciglia i capelli in bocca e parlo e sputacchio semi di anguria; ti chiedo se sarò all’altezza di testimoniare quello che ho pensato di non conoscere. Mi rassicuri mentre fai sbattere il ghiaccio sulle pareti del bicchiere;  sorridi dicendomi che è per me. Un cuore attaccato in una catena. Gli stessi che ci legano da trenta anni.

E non avevi la maglia a righe rosse blu e bianche ma  la cravatta che ti ho regalato. E se io avessi indossato i calzettoni bianchi e i pantaloncini blu avrei perso meno tempo nel tragitto tavolo-toilette: record stimato otto minuti e quarantacinque secondi- tragitto dieci metri. Vestito da grande hai detto “sì” mentre io e  i tuoi fratelli nostri fratelli ridevamo perchè Francesco, giustamente vittima della sua meravigliosa megalomania,  non aveva lasciato neanche un misero millimetro per la firma sotto lo sguardo basito del prete.  Mentre Marco inciampava sull’altare nel mio vestito troppo lungo e colorato. Perchè il nero non c’è più.

E quando il tacco dodici sprofonda sul prato umido: lasci perdere tutto con una fragorosa risata. Mi sorreggi. Un abbraccio. Siamo questo. Sono salva.

(Sono in pendant con il gommone o sbaglio?)

E’ stato mentre ci promettiamo di farci un’altra foto dentro un gommone fermo, fissi davanti al fermatempo come baccalà a guardare i nostri genitori che insieme hanno trascorso una vita; e per scelta e non costrizione anche noi. Solcando onde pericolose per poi sollazzarci al sole ma io sotto l’ombrellone con protezione cinquanta, per carità. Ricordandoci trapezisti nel circo dei lego e pirati nel galeone. Del mondo visto insieme, dei pesci colorati e cavalli. Di buste strapiene di pop corn e ridicoli vestiti di carnevale.

E avervi significa salvezza, sì.

 

La vogliamo ricordare così: scaltra e spigliata prima di indossare le scarpe che l’hanno resa ridicola protagonista di imbarazzanti gag ( il buon sick insegna che  è cosa buona e giusta non adoperare il plurale nelle parole inglesi inserite in un contesto italiano. Cielo, a volte lo ascolto) 

Under Distruction: Qui si sta tentando con l’ausilio del Rabbid Informatico e del Nano da Giardino di ripristinare le vecchie sezioni del sito  e solo il cielo sa cosa. Qualcosa potrebbe non funzionare. Cervello a parte.

Annunci

36 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Francesco said, on 28/06/2010 at 17:08

    Ma quando molli il torinese ? Seriamente ! quando??

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:43

      Diciamo che potrebbe essere davvero molto molto vicino il momento 🙂 *ridacchio.

      C’è da dire poi che in quel caso potrei seriamente pensare di darmi alla clausura definitiva.

  2. Vera said, on 28/06/2010 at 17:10

    Cervello da vendere!
    troppa modestia di grazia

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:44

      Vendessi il cervello del buon caro vecchio sick potrei diventare una specie di Kimora Lee Simmons.
      E lanciare una ridicola linea di costumi.
      E magari conquistare il mondo,
      Dovessi vendere il mio potrei lanciare una linea tipo monella vagabonda, va.

      😀
      Un bacio Vera e grazie :*

  3. Elena said, on 28/06/2010 at 17:15

    Cacchio sei bellissima. Che smalto haiiiii?????

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:45

      Elena grazie, troppo buona e risoluzione troppo bassa nel tuo pc :-p

      Non è smalto ma gel ma il colore ugualesputato lo puoi trovare facilmente. E’ il rosso chanel shangai red o red shangai, cielo non ricordo esattamente.
      Un bacio

  4. cey said, on 28/06/2010 at 17:18

    sei di una bellezza che spezza il cuore nelle prime foto come nelle ultime. eri magica anche da bambina, non hai avuto nemmeno il bisogno di diventarlo, lo eri proprio dentro fino nelle viscere. Ti voglio sempre bene

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:47

      Non è per dire sempre la stessa cosa ma giuro che la componente fotogenia rende tutto più.
      Diciamo più punto e basta.
      Ma lasciando perdere questo che non è importante.
      Ti voglio bene.
      Profondamente.
      anche io.
      Ed anche se qui è tutto velocemacchinosostupidoatratti e.
      te ne voglio profondamente.
      :*

  5. Paola said, on 28/06/2010 at 17:26

    oddio che strana coincidenza…anche tu all’altare accanto ad un fratello dell’anima? io domenica prossima sarò lì (altare a parte, saremo in municipio 😛 ) a vegliare sulla mia amatissima gemella del cuore…
    ma dimmi, sei riuscita a non piangere? si può??? le ho promesso almeno di provarci…ma sarà dura… adesso mi sei ancora più vicina pure tu, un po’ sorella dell’anima virtuale…posso considerarti così? un bacio (già commossa…come farò????)…
    Paola

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:55

      Paola *sfilza di cuori e abbracci e baci
      Non si può non piangere. Pensa che quando si è sposata la mia migliore amica Ce ho pianto in maniera imbarazzante tanto che il prete e il fotografo sull’altare hanno invocato aiuto. Una chiesa strapiena che cercava fazzolettini da darmi e mia mamma che dava craniate sulla navata . Ero un PANDA perchè maledizione non dovevo truccarmi.
      Ammetto che da Andrea ho pianto davvero meno ( dove meno sta per tantissimo ma vabbè 😀 ) .
      C’era Marco, l’altro fratello , che inciampava di continuo sul mio vestito e me ne diceva di tutti i colori. Senza esagerare poi sono davvero quasicadutaperterra più volte. Eravamo strettissimi e ho dovuto (per firmare) passare sopra il velo della sposa (qualcosa tipo 1290381203812 metri) e tuppete (tipico suono onomatopeico da caduta) quasifacciaaterra.
      Ho fatto delle brutte figure imbarazzanti.
      Non promettere ti prego. Potrai provarci assolutamente sì ma corri in profumeria per un uaterpruf scritto così .
      Un 89 ore no stop ciglie lunghe perfette o addirittura opta per delle ciglia finte così da non dover mettere il mascara.
      Era una genialata che avevo proposta.
      Bocciata per non so quale motivo tra l’altro .
      Dimmi tu perchè denigrare un’idea meravigliosa di questa portata !? dimmelo ti prego.
      Ciglia finte già nerenere lunghe e piegate ad arte da attaccare e staccare all’occorrenza.
      E cosa più importante e serietà assoluta.
      Sorella dell’anima virtuale .
      tu vuoi ripetere di nuovo il momento: iaia panda.
      perchè è la cosa più bella che potessi dirmi .
      e sì.
      assolutamente sì (commossa a dir poco pure io)
      (piangerai come una pazza. facciamocene una ragione :-)))) )

      regia si può avere una vagonata di baci ?
      (grazie sempre . per essere qui. e per essere)

      • Paola said, on 29/06/2010 at 11:22

        allora mi rassegno, non ci sarà niente da fare…e uaterpruf sia!!! e anche fazzolettini di carta (tanti), semmai li affido a qualcuno con una borsetta meno inutile della mia… 😀
        e, seriamente, mi è venuto da pensare che non è brutto essere figlia unica (da piccola mi pesava…) se posso avere fratelli e sorelle del cuore speciali! e me li posso pure scegliere!! 😀
        una vagonata di baci a te e grazie di condividere pezzi della tua anima con noi (che tra parentesi vere e metaforiche: è bellissima e splendente)

  6. fuffra said, on 28/06/2010 at 17:39

    o,___o

    che cosa commovente i fratelli adottivi….

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:41

      Assolutamente sì Fra.
      Con queste tre meraviglie ho trascorso l’infanzia e la vita tutta. Sono i figli della migliore amica di mia madre, nonchè amica preziosissima anche mia.
      Poi è arrivata anche la sorellina e siamo cinque fratelli inseparabili. Non c’è stato un natale, una pasqua o qualsiasicosa non trascorsa insieme.
      Sono la mia famiglia.
      Ho difficoltà a sostenere di essere figlia unica.
      (un bacio enorme)

  7. Luca\ said, on 28/06/2010 at 18:36

    E’ sempre un piacere leggerti e guardarti
    ridere e commuoversi complimenti

  8. nicocara said, on 28/06/2010 at 18:38

    ..ao , sienti ie che bene a diri che ti maritasti , che nun t’amma videri cccchiùùùù ?
    Manco li cumpetti lassastiii!

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 19:32

      Uhm.
      Credo che abbia interpretato male Signor Nicocara.
      O magari al contrario io.
      Il dubbio mi tormenterà.

  9. signor sasetti said, on 28/06/2010 at 20:28

    ma sei andata al matrimonio con quella tenda addosso???? arredamento classico….ma addosso a te sfila che è una meraviglia prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr……..(risata malefica, ogni tanto ilfastidio torna in postazione e si vendica) ^__^

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 21:11

      prrrrrrrrrrrrrrrrrr

      Non è una tenda ma un copriletto estivo piumettoso.
      (adoro quando il fastidio torna in postazione. non si dovrebbe muovere da lì)

      • signor sasetti said, on 28/06/2010 at 21:23

        in effetti in questo momento non posso muovermi da qui, altrimenti perdo il segnale wireless ahahahahhaa………

        P.S. bel copriletto…..sick è un uomo fortunato!

  10. qualcheraraideachiara said, on 28/06/2010 at 20:45

    Sei stramaledettamente bella paciarotta!!! Dove sono i chili in più….DOVE?????
    Ammoremio….sono passata a wordpress per un esperimento scribereccio a base di strani racconti. Che…per caso ( occhioni a cuore) mi aiuteresti nella grafica del template??? Roba semplice, semplicissima. Non voglio farti lavorar troppo!!
    Ma… la manicure dello sposo com’è venuta alla fin fine??? E’ un dubbio che mi attanaglia O_______o
    Ti addoro e dulcis in fundo ti strabacio
    ( Sempre io, la tua tonna torinese)

    • maghettastreghetta said, on 28/06/2010 at 21:11

      Ammmmmorre ti aiuterò e volentierissimo assai*disse sfoderando la sua spada di hello kitty gran guerriera dei templates cosa sto dicendo?
      è vero però che con uordpress non possiamo fare molto. Su splinder era tutta un’altra musica. Ma.
      Ma ci sono.
      Mi scrivi in privato? giulia@maghettastreghetta.it che lo ricevo sul blackberry (?)
      O tramite sms, piccione viaggiatore, o solo il cielo sa cosa.
      Dopo cena mi fiondo a vedere il template che hai (tieni questo?) così che possa dirti sin da subito cosa sepofaecosanonsepofa.
      RACCONTI? IO AMO I RACCONTI e lo sai. Bene .
      Ogni tuo esperimento non può che entusiasmarmi.
      (e se avessi il tempo potrei pure dimostarlo meglio. picchiami e falla finita)

      Amo questa condivisione di momenti importanti. La manicure (poi anche pedicure) dello sposo è andata benissimo. Gli ho solo fatto sanguinare tre dita e leggermente compromesso l’unghia del mignolo PER SEMPRE ma come gli ho saggiamente detto tra sangue e forbici e pellicine ” l’importante è l’anulare. A te interessa quello per il matrimonio”.
      Sono o non sono una sorella maggiore saggia ?
      I chili in più giuro che ci sono ma smetterò di lamentarmene al più presto altrimenti mi sa che questo gusto del mese di grom non lo vorrai mangiare insieme ammmè.
      Ed io voglio perdere almeno altre tre paia di scarpe con te :-))

      tonna torinese ailoviù
      (scriviiiiiiiiiiiiimmiiiiiiiiiiiiii quando il vento avrà spogliato gli alberi…ok la smetto)
      *andò via cantando

      • signor sasetti said, on 28/06/2010 at 21:25

        “è vero però che con uordpress non possiamo fare molto. Su splinder era tutta un’altra musica. Ma. Ma ci sono.”

        NON RIUSCIRESTI A MANTENERE LA PAROLA NEMMENO SE TI PAGASSERO CON GIOIELLI DI BULGARI E BORSE CHANEL prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  11. Lisa said, on 28/06/2010 at 21:38

    focaccina che bello! ma il tuo costume era cucito al canotto vero??? dimmi di si??? ;-D tanti baciiiiii

    • maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 14:41

      Il costume era chiaramente ricavato da un pezzo di canotto sì focaccina mia.
      Per questo l’assetto del canotto è stato irrimediabilmente compromesso e siamo affondati.
      Ma non ero fescion come la winslet , cielo.
      E non avevo neanche un cuore di diamanti in tasta, porca paletta.
      Amiamoci.

  12. Claudia said, on 28/06/2010 at 23:01

    Adoro leggerti !
    Un bacio enorme Giulia

  13. pieceofstar24 said, on 01/07/2010 at 15:54

    oddio ma ma…ma hai fatto (anzi avviato) il restailing? che brava 😀
    aniuei…il vestito è proprio fescion e Dio solo sa quanto vorrei vedere un video delle imbarazzantigagsutacco12 😀 (un po’ tipo quelle che ho fatto io il giorno della mia laurea quando con fare spigliato ho camminato con tacco tailleur e vestito di cartone da melamorsicatadelmacbook)

    parlando di cose serie…davvero bello quello che hai scritto sui tuoi amici 🙂 sono fortunati 🙂

    baci enormi!

    • maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 14:45

      Star non riuscirò mai a completare il restailingesoloilcielosacosa. Perchè non ho mai il tempo necessario. Ok è pigrizia, uffa.
      Quanto odio essere onesta a volte.
      Sagacemente non ho provveduto a nessuna realizzazione video ma temo che in quello nuziale o amiciparentiodiosi qualcosa verrà fuori ed io mi premurerò di bruciare tutto il materiale a disposizione per eventuali ricatti e annessi.
      Dimmi che al contrario tu hai già un video da esporre al pubblico ludibrio ( che sta per solomesolome)

      Sono davvero fortunata io ad avere questi tre fratelli più cucciolapiccolabellissima sorellosa.
      Le parole non possono mai bastare e queste quattro non potranno mai rendere l’effettivo affetto che ci lega.
      Ma grazie davvero sempre per le tue parole.
      Sei un amore.
      E baci enormi a te.

  14. Jah said, on 01/07/2010 at 23:15

    Lo ammetto, ti seguo raramente qui sul blog (ma su Twitter fra i miei preferiti). Dopo aver letto questo post tornerò più spesso, è una minaccia!

    Bello, bello davvero.

    • maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 14:46

      Jah è cosa buona e giusta seguirmi poco.
      Continua a farlo , ti prego.

      (grazie davvero. che poi quando tento di esser seria non riesco a dire niente altro che grazie)

      (grazie e sbaciucchiare ovviamente)

  15. maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 12:53

    Letto tutto tutto adesso con estremo ritardo. Addossiamo la colpa a Puntino ed agli altri Nani? Che i Rabbids sono in ferie.

    E siete sempre adorabili e come un ebete accarezzo il monitor (ma perchè la sanità mentale non mi ha ancora scovato?)
    E visto.
    E considerato.
    che.
    è maleducazione non rispondere subitosubitissimo (legge numero 1 della perfetta blogger 2.0 inventata adesso mentre preparo cerco di convincere l’insalata adautoprepararsiinsalatadiriso) ergo:
    perdono.
    lo faccio al più presto.
    (e nessuno dica:” ma chi le legge le tue risposte? finiscila ! “; che lo so già da me. Ma è bello pure autoconvincersi del contrario)

    cosa ho scritto?

  16. maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 14:52

    Paolaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    il grande giorno è quasi arrivato e domani tocca a te !
    Se mi leggi qui dimmi ti prego come è andata e soprattutto quale uaterpruf hai usato e soprattutto di nuovo se ha funzionato.
    Nel caso scambiamoci informazioni riservate circa marca e modello che qui non si sta certo a pettinar le bambole ( a me questa cosa di pettinare le bambole non mi convince per niente ma mi piace dirlo. come la storia delle mucche che guardano il treno passare. sono le due cose della ventura che mi hanno fatto capire che tanto inutile non fosse. sì solo per queste due frasi. per il resto sono rimasta convinta che. ma cosa sto scrivendo?)

    ora sarei costretta a farti domande di rito .
    del tipo:
    cosa ti metti? e le scarpe fanno male? hai pensato ai capelli? acconciatura o sciolti così alla comevieneviene? e hai i fazzolettini di hello kitty vero?
    ma non lo farò nella speranza di un resoconto settimana prossima.
    Nel frattempo non posso che augurarti unbuonmatrimoniofesteggiamento con la tua sorella del cuore.
    E sì.
    Credo anche io credo che sceglierli ha quel quid di romanticismo in più.
    (anche tu hai pensato di desiderare solo un bimbo? perchè sto in fissa e vorrei che psicanalizzasssimo questa cosa. fermo restando che dovremmo soffermarci in moltomoltomolto altro. forse così tanto che non basterebbero tre vite ma anche più)
    (credo che al contrario il grazie dovrei dirlo in ogni parola io. continuamente . a te e voi. che siete qui da tempo immemorabile. a tenermi compagnia. e salvarmi)
    E ora abbracciami sorella nel cuore :*
    E spacca tutto domani !!! (come dicono i giuovani adesso )
    (tranne i tacchi ti prego )
    ti adoro

  17. maghettastreghetta said, on 02/07/2010 at 14:53

    Sasetti
    io per borse chanel e bulgari?
    corrompere? IO?

    lo sai.
    giammai.

    *bava alla bocca e naso di pinocchio

  18. pani said, on 11/07/2010 at 17:52

    uh! Nella penultima foto maghetta sta di sicuro piangendo a dirotto o a dirnove, che dir si voglia. Più che da canotto o tappezzeria sembra un vestito da Tzigana. Ti vedrei bene ad interpretare Carmen.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...