Maghetta Streghetta – Under Distruction

www.gikitchen.com ma anche .net, ma non .it che fa meno figo, ok?

Posted in Comunicati alla Nazione, Comunicazioni di Servizio, Foto by Iaia on 07/10/2010

Non so per quanto tempo ma scrivendo già moltissimo da altre parti questo spazio risulta/risulterà  abbandonato. Nonostante dovrebbe avere priorità sul resto, succede l’esatto contrario.

Non avere poi il tempo (e la voglia di applicarsi confesso) di : 1)trasferire sei anni di Blog 2)sistemare il template 3)riorganizzare i links 4)5)6)7.2343 varie ed eventuali , fa sì che una perfezionista maniacale come me vada nel pallone. Diciamolo: dopo l’abbandono a splinder e la prima casa qui non si è davvero capito più nulla. Non che prima si capisse qualcosa certo. Ma in maniera diversa, ecco ( e poi santa pazienza devo ancora arrendermi al fatto che l’era dei Blog sia chiaramente finita. E che lo spazio va lasciato saggiamente solo a quelle tre fashion blogger che mostrano l’ultimo paio di scarpette*ticchetò perdendo due punti di maglia dai ferri la vecchia Blogger navigata)

Non avendone proprio voglia, di perdermi nelle paranoie maniacali intendo , rimando a data da destinarsi senza preoccuparmi più di tanto e continuando a fare quello che più mi fa star bene senza pensare al resto (filosofia di vita da perseguire*Segnare sul taccuino e sottolinearlo fortissimo con un evidenziatore) .

Già nel 2005 (sottotitolo: sono una cariatide) esisteva una cucina dal titolo ” Tanti cuochi e un’impedita: io ” : Maghettakitchen che inutile dire è un ricordo che tengo stretto al cuore. Senza un motivo preciso non si è poi usato più ma poco importa visto che tutti i partecipanti rimangono ancora amici preziosi. L’anno scorso avevo aperto uno spaziocucinavirtuale piena di entusiasmo a dir poco che ho poi usato pochissimo; ma avevo un importante obiettivo: rovinarmi la vita nella prima parte del 2010. Essendo rinsavita, liberandomi dalle inezie inutili, ho trovato una sorta di equilibrio anche nel raccontarmi attraverso il cibo. Oltre che nelle immagini, parole e fumetti che inondano ormai casa.

Sarà che il cibo indiscutibilmente sia stato  fino ad ora il mio più grande amico e nemico. Sarà che cucinare, pur non sapendolo fare, mi rilassa. Sarà non lo ripeto per tre volte altrimenti rubo la fascia di “cento volte Sarà in un minuto” a Salvo Sottile, detentore del titolo. Insomma per dire che. Se non mi si vede qui , sono ( potevo scrivere solo questo in effetti) .

E per si intende qui (ci siamo capiti, lo so ) :

www.gikitchen.net ma anche www.giktichen.com . Non .it perchè fa meno figo e  ho impiegato dieci anni a capirlo. Sono terribilmente lenta nelle cose importanti. C’è poco da fare. Ma poi arrivo eh.

Forse.

Update-

Comunicato per le fashion blogger e/o pseudochiarimento: A scanso di equivoci perchè già uno è avvenuto: seguo con passione tre fashion blogger , che trovo adorabili tra l’altro, e non ho mai giudicato negativamente “la categoria”. Anzi. A dirla tutta se  avessi dieci anni in meno aprirei subito anche io un Fashion Blog per sproloquiare sulla mia malattia di possedere continuamente borse. Salvo poi chiuderlo perchè non mi è mai piaciuto mostrarmi attraverso oggetti; preferendo al contrario l’onirismo. E con questo non si sta mica giudicando.Si è liberi di esprimersi a proprio modo. La Frase incriminata lassù  “l’era dei Blog sia chiaramente finita. E che lo spazio va lasciato saggiamente solo a quelle tre fashion blogger che mostrano l’ultimo paio di scarpette*ticchetò perdendo due punti di maglia dai ferri la vecchia Blogger navigata” oltre al sarcasmo non credo abbia nulla sulla quale disquisire ma eventualmente siamo qui pronti a farlo: io, la mia vecchiaia e i miei nani da giardino. E i Rabbids, santo cielo. Perdo colpi.


Annunci

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Marco said, on 07/10/2010 at 12:36

    Ti seguirò ovunque Giulia!
    OVUNQUE!

    sei sempre a megliooooooooo

  2. Maria said, on 07/10/2010 at 15:41

    Ma qui torni a scrivere vero?

    • maghettastreghetta said, on 08/10/2010 at 08:53

      Ciao Maria!
      Un bacio.
      Il Blog No clever entertainment è difficile da abbandonare se non addirittura impensabile e impossibile.
      Purtroppo non farò mai questo favore all’umanità 😛
      è solo un modo di raccontarsi in maniera diversa ma sproloquio sempre anche di fatti poco interessanti/personali sul gikitchen.
      Spero ti farà piacere leggermi anche lì.

  3. Andrea said, on 07/10/2010 at 15:43

    è importante che tu scriva
    dove vuoi.
    crisi di abbandono 😦

  4. Paola said, on 07/10/2010 at 17:04

    ….meno male che su facebook ci sei sempre…. 🙂
    Comunque approvo in pieno “senza preoccuparmi più di tanto e continuando a fare quello che più mi fa star bene senza pensare al resto”: sono assolutamente e irremovibilmente convinta che sia la chiave per vivere bene ed essere in pace con sé stessi e col mondo.
    E se qualcuno ti dice che è un comportamento egoista rispondi che se non sei felice tu non puoi rendere felice nessuno intorno a te. Quindi prima di tutto e tutti fai quello che puoi e devi per stare bene tu: la gioia che avrai dentro di te sarà contagiosa per tutti quelli intorno a te!
    E se invece ti dicono che sei rinunciataria, che inizi le cose e le lasci a metà, ricordati sempre che non è un segno di debolezza abbandonare le cose che non ci fanno più stare bene, è un segno di sanità mentale!!! Debolezza è quando abbandoni qualcosa cui tieni per paura o perché è difficile da ottenere, ma di questo non mi pare proprio che tu debba preoccuparti 🙂
    Ti strabacio e straabbraccio!!!
    Paola

    • maghettastreghetta said, on 08/10/2010 at 09:15

      Ho risposto prima a Vic qui sotto perchè dopo averti letto mi è venuto un magone (a una maghetta? ok la smetto. è vecchissima e devo smetterla) e.
      Mi sono commossa , aridaje.
      Tu Paola più volte mi hai fatto aprire il cassetto alla mia destra per afferrare i fazzolettini di hello kitty ( ma anche quelli della disney . lo ricordo perfettamente) .
      Mi hai letto sempre. Dove letto sta sì per: letto dentro. E so che non c’era bisogno di specificarlo ma santa pazienza sono ripetitiva e ovvia il più delle volte.
      Andando oltre quelle righe ( e cielo occorre un altro fazzolettino. Ah l’allergia ! eh sì . l’allergia. dicevo? mi sto confondendo)

      A Vic dicevo. Proprio qui sotto nei commenti.
      Ho capito davvero cosa sia la vera amicizia sul blog. Senza nessun tipo di condizionamento. E tu ne sei un esempio.
      lapalissiano.
      La voglia e la premura di prendersi cura dell’ altro senza niente in cambio. Una parola di incoraggiamento e il punto di vista da un’altra angolazione . Una conferma ma anche una smentita. insomma sì.
      Mi hanno detto di esserlo. Egoista.
      ed è stata una delle cose che francamente non avrei mai creduto di sentirmi dire.
      Il fatto di essersi odiate per tutta la vita cercando adesso disperatamente di recuperare e sforzarsi di amarsi un po’.
      Avrebbe dovuto essere chiaro nelle menti delle persone che professavano amore. Quella ricerca di equilibrio interiore mettendo perchè no..qualche volta me. A primo posto. Per la prima volta.
      E’ stato letto come egoismo.

      Avessi 15 ma anche 20 anni sarei tornata indietro e avrei dato priorità all’amicizia. Chiedendo scusa magari. Mortificandomi ancora e ancora per non restare sola (così detto molto sintenticamente, sì) . Ma alla mia età. A 30. Dopo tanti sforzi e sacrifici no.
      Ho deciso di non tornare indietro e mortificarmi ma continuare ad essere per il resto: egoista.
      per me stessa: una persona da amare ( o perlomeno una persona che si può amare e quindi provarci)
      ho scelto me dandomi quella fiducia che credevo ingenuamente ( e stoltamente aggiungerei) dovesse arrivare anche da chi mi è stato accanto una vita.
      Grazie al cielo però la sana amicizia genuina a me non manca. E devo ringraziare questo strumento. E non lo dico perchè.
      Ma perchè lo penso. Davvero.

      Oltre l’amore ( vabbè il nippotorinese …ok la smetto ) , tu e altre pochissime perle che altrimenti mai avrei avuto l’onore di conoscere.
      Un grazie quanto la pelata di sick non basta per te.
      Neanche un abbraccio, un bacio e 31230910’3931 parole (anche meno emozionate e confuse).
      Non basterebbe un pomeriggio, una serata , una nottata.
      Ma la promessa invece che un giorno un abbraccio vero ci sia beh. quello. fino allo sfinimento.
      ti bacio e ti strabacio fortissimo anche io
      ( sai che ho letto e riletto quello che hai scrito 10 volte? )

      ( grazie. davvero )

      ( ti adoro )

      • Paola said, on 08/10/2010 at 12:27

        Ecco però….devo smetterla di leggerti quando sono a lavoro uffa!!! sei pericolosissima pure tu e non ho neanche i fazzolettini di hello kitty a soccorrermi!!!!
        Non volevo farti piangere….solo che è proprio quello che mi sentivo di dire perché beh…si sarà capito….ci sono passata anch’io…. E devo dire che anch’io la “svolta” l’ho avuta a 30 anni, prima ero capace di farmi coinvolgere-travolgere talmente tanto nelle amicizie da stare più male dei miei amici per i loro problemi…
        E sono stata anche capace di annullare completamente la mia vita e i miei desideri per compiacere quelli degli altri.
        Poi un giorno, all’improvviso, mi sono ritrovata da sola dopo una grande storia d’amore e ho capito. Ho capito tutto.
        Continua per la tua strada sicura e convinta che stai facendo la cosa giusta: le persone che ti amano davvero saranno tutte lì accanto a te. E io in virtuale ci sarò pure, spero sempre, se la vita lo permette (che ho imparato pure a non dire più né “sempre” né “mai”…). Anche se spero che un giorno ci sarà anche l’abbraccio vero, “allo sfinimento”: la prendo sul serio la tua promessa, un giorno.
        (uff….mannaggia dove sono i fazzolettini??? almeno quelli normali??? fingerò attacco di allergia anch’io)
        (sai che non pensavo si potessero creare amicizie così, in un blog? invece sei diventata vicina al mio cuore come la mia “sorella dell’anima”, che conosco da quando eravamo nelle pance delle rispettive mamme…ok ora basta sto facendo uno sforzo disumano…lavoro lavoro lavoro!!!!!)
        ti ribacio di nuovo

  5. Vic said, on 08/10/2010 at 07:42

    Dici che l’era dei blog sia finita?!?

    Chissà… io comunque continuo a scrivere ogni tanto sul mio piccolo spazio, magari rimarrò un po’ indietro, ma non ho proprio il tempo per rincorrere la tecnologia!

    Un bacio, Vic

    • maghettastreghetta said, on 08/10/2010 at 08:57

      Vic devo commentare il tuo blog che ho visto dall’iphone giorni fa ed è per questo che non ho lasciato un messaggio.
      Che dal touch è impossibile.
      Il tuo cucciolo è di una bellezza strabilianteeeeeee!!!!

      Ma no. Corro a commentare da te.
      Per quanto riguarda l’era dei blog Vic, no.
      Non credo seriamente sia finita ma che l’atteggiamento dei “vecchi” blogger in questo momento è riconducibile proprio a questo.
      Un’anticipazione della fine. Nonostante per la massa credo sia solo l’inizio.

      Io contino a scrivere proprio come te quando ho tempo e voglia. E’ indiscutibilmente , il blog, una delle parti più importanti della mia vita.
      Un po’ come chi l’ha vissuto mettendoci solo parole e non aspettative. Incontrando. Amando.

      Il significato della vera amicizia ad esempio io l’ho proprio capito qui.
      Seriamente intendo.

      Ti abbraccio fortissimo e un bacione alla tua meravigliosa creatura :*

  6. Francesco said, on 08/10/2010 at 09:18

    Tu sei bellissima.
    Ma non solo esteticamente

  7. PieceOfStar24 said, on 09/10/2010 at 21:32

    Come ho già detto altre volte risulta stalking seguirti ovunque? No perchè io ti seguo ovunque e mi piace farlo. Mi piace leggerti. Qualsiasi cosa tu scriva, le foto i disegni e quant’altro. Ho letto il tuo commento di risposta qui sopra e vorrei sottoscrivere tante cose.
    Io di anni ne ho 24 (fra un mese circa) ma da qualche anno ho smesso di dare priorità all’amicizia. Sono stata chiamata egoista da persone che di me non hanno mai capito NIENTE. Sono stata accusata di aver fatto delle scelte (ragionate oltretutto) e di essere cresciuta e non essermi fermata a 15 anni. Sono stata criticata perchè ad una discoteca preferisco un cinema o un libro. Ma sto divagando. Quel che voglio dire è che grazie ad alcuni strumenti, quali possono essere i blog e twitter ad esempio, si possono conoscere persone stupende. Conoscerle pian piano e sperare di incontrarle un giorno, anche se abitano dall’altra parte dell’Italia.

    Quindi scrivi quando vuoi e chi vorrà leggerti lo saprà. Passerà di qua a controllare e quando scriverai leggerà. Io leggerò 🙂 Quì, là e dappertutto 🙂

  8. vee said, on 25/10/2010 at 17:27

    E pure io ti leggo, che già ti leggevo prima dell’estate ma non ho mai commentato = lettrice silenziosa, e ogni tanto mi piace leggere e non “parlare”, son fatta così :p. Comunque, dicevo? ah si…no, sei una ganza (come si dice dalle mie parti) e mi metti allegria ogni volta che ti leggo; indipercui ti seguirò anche sul GiKitchen e…niente, che con le parole non sono mica molto brava xD,
    baciuzzi,
    vee (:

  9. […] Voglia di Gikitchen ? Il Post lo trovi qui > […]

  10. Airin B said, on 04/11/2012 at 20:13

    ho delle domande..ti leggo.. e trovo le risposte..specialmente nei commenti…(lo so lo so che odi i puntini di sospensione..cercherò di smettere.giuro)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...