Maghetta Streghetta – Under Distruction

Giulia in Wonderland

Posted in Foto, Musica, Rabbid, Silly Projects, Wonderland by Iaia on 09/02/2010

Consiglio perchè vi voglio bene: potete saltare e andare direttamente alla fine.Perchè se non leggete quello me ne accorgo e ci rimango male.Bene.Si comincia.

Allora è How deep is your love dei Bee Gees e come una fessa sto lì fissa dondolando la testa. Destra, sinistra,destra, sinistra,destra. Sinistra?No.Destra.Colpo di scena. C’è voglia di travestirsi e che poi mi abbiano detto di somigliare più a  Biancaneve  beh.La cosa mi offende.Certo, potevo pensare ad una tinta con una nuance biondo caldo fosse anche per essere credibile in un post ma. A proposito di questi punti improvvisi a fine frase: George del Grande Fratello mi avrà influenzato con il suo “PUNTO”? Da quando sono emigrata qui con la mia valigia di cartone splinderiana non si è neanche riaperta la rubrica sul grande fratello.Dovrei vergognarmene e ferocemente.Il fatto è che Carmela con il suo fiore in testa e le vocali aperte mi ha destabilizzato a tal punto che trovo quasi inutile parlarne. Niente rubrica del grande fratello, niente vignette, ma in compenso la linea editoriale”idiozia” è qui, che non ci abbandona. Ma incrementa senza alcuno sforzo. Il domandone del giorno è: se faccio un videopost smentite Sick e dite che ho le vocali più chiuse di Carmela? Cielo sono aperte eh.Ma più chiuse di Carmela.Mi interessa questo ( paste di mandorla per tutti)

Alice non è che mi sia  piaciuta così tanto quando ero picciuina picciuò ma con tutti questi conigli bianchi in giro per casa sono stata quasi costretta. Costretta ad inseguire il tempo.Sarebbe stato più credibile travestirmi quindi…?Ma da coniglio giammai, piuttosto avrei convinto Sick. Avevo voglia di una gonna svolazzante che se giri forte forte forma un pianeta tondo tondo e quando quelle palline compaiono davanti agli occhi, sintomo che stai per cadere giù, afferri un termosifone a caso-ti bruci-ti ammonisci urlandoti “STUPIDA” e ricominci.A girare, girare, girare. Con la tua gonna svolazzante che alla fine ha un merletto.Lo stesso che aveva il vestitino con le fragoline ad uncinetto.Avevi tre anni e scorazzavi con  quel coso rosso fragoloso tutto sporco di cioccolato.Ad inseguirti quel cane immaginario che ora quanti anni avrà?cielo. Se sette anni per un anno e ne sono passati.Uhm.Domani corro a comprargli una dentiera.Ecco perchè fa fatica a inghiottire i croccantini seppur inzuppati nel latte.

Il fatto è che poi questa cosa che il maestro Burton abbia scelto proprio lei, provoncandomi questa dolcissima tachicardia da countdown che provoca “fissa il vuoto e pensa che lo vedrai presto” mi fa fare pace con il mondo intero.E’ come se mi mettessi questo enorme fiocco nero in testa e capissi.Fiocco ricavato tra l’altro da un paio di pantaloni troppo grandi. Ecco a cosa è servito, mi dico. Un giorno sarebbe tornato utile questo fiocco e allora.Beh.Capisco e mi riconcilio con il passato e il presente. Mi perdono, infilo il cerchietto e comincio a girare bruciandomi le mani sui termosifoni.

 

Carnevale. Coriandoli in bocca e ridicole foto con sfondi improbabili dal fotografo di provincia che poi se sorridi bene ti da una caramellina.Ma grazie al cielo sono racconti.Mamma non mi ha mai portato.In compenso ho ancora il vestito di Damina dell’ottocento che ereditò mia cugina. Che poi lo trasformarono in qualcosa di assurdo del tipo:Maria Antonietta.Come una Damina dell’ottocento potesse diventare Maria Antonietta non me ne faccio una ragione. Tanto vale allora metterci impegno e buttarsi su Lady Oscar, no?La mia preferita in assoluto. Mi sono pure fatta confezionare il vestito della Sposa Cadavere ma per un triste presagio non ho avuto il coraggio di indossarlo.Ovvero: Se l’avessi messo Sick avrebbe pensato che la mia spasmodica voglia di vestirmi di bianco e danzare come un’invasata per tornare a casa lamentandomi dei tacchi troppo alti, sarebbe venuta meno? No. La soddisfazione di sentirlo dire “lo hai già fatto a Carnevale, no?Perchè dovrei sposarti seriamente adesso?” non potevo dargliela. E allora rimando e mi dico: Alice. E se è Alice che somiglia a Biancaneve va bene lo stesso.Certo è pur vero che sono sempre stata dalla parte delle streghe, altrimenti come avrei potuto arrabbiarmi perchè la tizia bionda era fuggita dalle grinfie di Freddy Krueger?Tutto ma non Cenerentola.Ecco proprio lei no.Sei stata la mia prima favola ok. Ti ho portato con me sull’Etna e ho pure una foto di me con il libro in mano con un pupazzo di neve.Ricordo quel giorno.C’era un freddo assurdo e papà con il suo sguardo orgoglioso non faceva che dire a tutti ” Lo ha già letto. Lo ha letto tutto di un fiato.E ha solo cinque anni eh”. Ed io leggevo veloce veloce veloce ancora più veloce. Volevo che lui si sentisse orgoglioso di me. Leggevo cartelloni, insegne, magliette.E mamma rideva “Basta amore.riposati”. E che mi riposavo a fare? Papà doveva continuare a dire al mondo intero che ero brava. A costo di perdere la vista.

E’ questo carnevale di ricordi, e se ci fosse Moccia o Muccino potrebbero suggerirmi:emozioni,sensazioni. Cielo sono riusciti a rendere ridicole due delle più belle parole. E’ tempo di the in compagnia di conigli, di tinte fredde che spaccano i pensieri e di musica bizzarra che fa dondolare la testa.Di scrivere.Perchè ho sempre avuto paura di farlo. Ho tentato di fermarmi.Per paura di espormi.Per paura dei verbi intransitivi.Per paura. Ma con tutti questi conigli e questa sicurezza da rossetto rosso chi ha paura più? Io. No. Io non ho paura. Ci metto la faccia e ci metto i conigli.

 

*E’ il momento di esser seri e maturi adesso e di interagire in nome della cultura prendendo spunto da un possibile servizio sul Tg5 che potrebbe andare in onda stasera stessa al più tardi domani (visto che non avete letto il post vi aiuto dicendoti che ho parlato dell’imminente inizio dell’isola dei famosi)

A seguire importanti quesiti carnevaleschi: Da cosa vi travestite? Le chiamate:frappe,bugie,chiacchiere o?Avete una ricetta degna di nota da passarmi? Sandra Milo all’isola dei famosi non è sensazionale? (visto?tutto torna)

Annunci

26 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Scribacchiando said, on 09/02/2010 at 20:36

    Il primo commentoooooooooo!!! E’ mioooooooooooo!!! ( danza della felicità in onore del primo commento) Sei un amore. Anche se è vero che somigli a Biancaneve. Anzi ad Alice travestita da Biancaneve. In realtà sotto sei bionda platino, noi lo sappiamo. E sei una merviglia. E non la smetterei mai di dire che sei un amore e una meraviglia.

    P.S.: Vero che a marzo fai un salterello sotto la Mole? Veroverovero????
    Mi manchi paciarotta. E sì, sono disposta a perdere ( anzi, a farmi rubare) un altro paio di scarpe in via Po. E poi dobbiamo scaricare la tessera di Grom e poiiiiiiiiiiiii….insomma dobbiamo fare un sacco di cose. Insomma: DEVI ESSERCI!!!

  2. Franco said, on 09/02/2010 at 20:38

    Bellissima e geniale.
    Pazzesco

  3. la camilla said, on 09/02/2010 at 21:04

    Amoremio a parte quello che già ti ho detto altrove (ma ci piace ripeterci, quindi: SEI BELLISSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA), quel “Mi perdono” è forse la cosa che preferisco di questo post. Ma forse no. Forse voglio solo che tu scriva sempre in questo modo stupendo e intimo e lieve. Forse voglio conoscerti ogni giorno un pezzetto di più. Ecco.

    Ecco. Ti amo follemente.

  4. Psylocke said, on 09/02/2010 at 21:15

    Amoreeeeeeee che bellaaa che seiiii da Alice ^^ !!! Anche se sei sempre bella!

  5. maghettastreghetta said, on 09/02/2010 at 22:01

    Chiaramiapaciorottatua
    Allora c’è un pacco per te.E oggi si spera che io abbia finalmente finito di infilarci dentro cose a caso. Detto questo devo chiamarti.e ce la farò(perchè quando dico ” ce la farò ” poi non ce la faccio mai? non rispondermi ma picchiami e basta.
    Io e sick stiamo cercando di capire come arrivare a Turin. Io ho fatto solenne promessa ma non mi muovo se il tempo non migliora. Sono pazza lo so. Ma è così terribilmente complicato anche con il sole che salirci con la pioggia-neve-vento diventa alquanto assurdo se non più.
    Insomma celafarò.anzi no.nondevodirloaltrimentinoncelafaccio.
    Grom aspetta me. Piuttosto bisogna avvisare il popolo piemontese che durante il mio soggiorno in nessun Grom sarà disponibile il sorbetto extranoir e lo yogurt.
    Accarezzo la carta grom ogni giorno . la tranquillizzo sussurrando dolcemente “ti userò presto. ti userò presto”

    Biancaneve vestita da Alice.Cielo è meraviglioso detto così e finalmente tutto ha un senso graziepaciarottamia
    Manchi tanto anche tu . Qui il set da colazione di Hello KItty non fa che ripetere ” vogliamo fare la colazione con Chiara!” E l’asciugamanogigante di Pucca piange. Dice che non ce la fa più con tutti questi verbi intransitivi sbagliati 😀
    Ti abbraccio forte fortissimo che più forte non si può

    Franco
    bravo!
    non avevo detto che c’erano paste di mandorla per chi dicesse fesserie ma tu mi hai letto tra le righe.
    Vieni qui e abbracciami forte forte 😀

    Cammimiamoreinfinito
    Non ho dormito ieri notte nell’incertezza della grandezza delle icone.Devo catapultarmi da te per capire se dobbiamo rimpicciolire o no.Quella cosa che mi ero dimenticata di chiederti -size-mi ha mandato ai pazzi ( era una strada tra l’altro che conoscevo benissimo e senza l’ausilio del navigatore sono arrivata a destinazione.dove sono? cosa stavo dicendo? si. le icone.ok)
    Adoro leggerti qui, su formspring, su flick, su twitter, su.
    cielo ma quanto siamo ipertecnologiche?
    quanto siamo 2.0 ?
    quanto siamo blogger oltreognilimite?
    quanto tempo abbiamo prima che ci rinchiudano ? (insieme of course e amen)
    Mi perdono.
    Che in effetti non è sempre così ma tento di convincermene.
    Ho paura che conoscendomi di più deciderai di non sposarmi.Con sick è stato così*faccina triste
    *faccinamoltomoltotriste.
    Sono lusingata e commossa.ecco.
    E l’amore folle è assolutamente reciproco

    Ale
    è il compleanno di Aleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    Ok mi calmo !
    Ma che una pioggia di torte mignon di diversi gusti ci travolga .

    ( visto che con l’età la vista diminuisce? le prime avvisaglie arrivano così inaspettate )

    Vestita da peperone rosso gigante ringrazio e sbaciucchio follemente.

    Ancora AUguri e Auguri e Auguri
    da me, rabbids, nano da giardino, etto l’amico del bagnetto e chef pony nel gazebo.
    *:*:*:*:*:*:*

  6. gipuntoe said, on 10/02/2010 at 00:30

    uhm…uhmmm…ho sempre odiato Alice, quella del libro e ancor piu’ quella disneyana… ma tu sei fantastica!!!

    PS: qui le chiamiamo frappe.

  7. pani said, on 10/02/2010 at 08:21

    uh! io non mi travesto da nulla, faccio già fatica a portare in giro la mia maschera.
    Dalle mie parti si chiamano galani.

  8. Vic said, on 10/02/2010 at 09:29

    Invece io adoro Alice, è il mio cartone animato preferito! Non tanto per Alice in sè, ma tutti quei personaggi strambi mi fanno morir dal ridere, uno più psicopatico dell’altro, a partire dallo stregatto, che secondo me è il più matto di tutti, fino ad arrivare a Biagio, lo spazzacamino (che forse è il più normale, ma mi fa ridere lo stesso!). Pensa, è uno dei pochi DVD originali che ho comprato!

    Tra l’altro tra poco riuscirà al cinema, quindi è proprio a tema!

    Un abbraccio, Vic

  9. Franza said, on 10/02/2010 at 14:59

    Io sono terrorizzata da Alice, ma a livelli preoccupanti; roba che non posso guardare la luna quando non è piena perchè mi ricorda lo Stregatto, o andare in paranoia perchè qualcuno, scherzando, grida “un buon non compleanno!”. Figuriamoci quando per tv è passata la pubblicità delle creme Findus con un improbabile Bianconiglio che invitava Alice ad assaporare piatti dai colori psichedelici….
    Comunque qua a Bologna le chiamiamo sfrappole. E a me Sandra Milo fa una tenerezza infinita(colpa di Fellini).

  10. Ireos said, on 10/02/2010 at 15:17

    Io avevo il terrore di Pinco e Panco e dei fiorellini del giardino che cantavano .. non mi ricorco cosa?…una roba con “Meriggio dor”, puo’ essere?
    Poi c’era l’uovo ce camminava sul muretto, mi angosciava tantissimo…

    Non vedo l’ora di ammirare cos’ha partorito la mente geniale di Burton !!!! E tu vestita da Alice sei uno spettacolo…

    Per quanto riguarda il Carnevale, beh non mi è mai piaciuto. Non amo particolarmente travestirmi, sopratutto perchè mi mancano le idee…Anzi mi manderesti il vestito della Sposa Cadavere?
    Mi tocca andare ad una festa ma non so che mettere….

    Baci mascherati
    IREOS

  11. MadGrin said, on 10/02/2010 at 15:50

    Io da grande vorrei vestirmi.
    Vestirmi e basta.

    Abito nell’Isola di Mburungu-Mburung dove è tradizione vestirsi solo con la propria pelle.
    La cosa sarebbe bella ma purtroppo abitiamo vicino al Polo Sud e la mortalità altissima.

    Beh non si tratta proprio di mortalità.
    La gente cade congelata e in estate, quando arriviamo a -2 e fa caldo, si scongela grazie al fuoco che ricaviamo strofinando due stalattiti di ghiaccio.

    Ecco io vorrei vestirmi.
    Mi manderesti un coniglietto?
    Lo terrei come paraorecchio. Uno solo tanto l’altro è rimasto attaccato alla porta di ghiaccio del mio vicino un giorno che stavo origliando.

    Sandra Milo?
    Cos’è? Si può indossare?

  12. blackzun said, on 10/02/2010 at 22:54

    Cara SSP, se ti mettevi un parruccone biondo eri spieccicata all’Alice Disneyana xD. Che direancora? I Rabbid sono sempre più dei geni. Esigo un autografo xD

  13. troubledsleeper said, on 11/02/2010 at 13:16

    frappe-ape-fichissima

  14. Scribacchiando said, on 11/02/2010 at 13:19

    Un pacco per meeeeeeee?????? ( Prima di esternare gioia et giubilo, è meglio adoperare le buone maniere indi le frasi di rito che si adoperano in queste occasioni): NON DOVEVIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! ( Ma sono troppo felice! Anche se non dovevi, sia chiaro). Ho letto altrove di certe paste di mandorla *__________*…ok, cicciobombacannoniere dopo il pervenimento del tuo cadeau mi farà un sonoro spernacchiolo. Ti adoro. E ti riadoro. Un abbraccio fortissimissimo, paciarottamiaadorata.

  15. Scribacchiando said, on 11/02/2010 at 18:01

    Uhh…me dimenticona! Per quanto riguarda la questione ” Iaia e aereo” è lampante che tu debba aspettare che il tempo migliori. Qui a Turin oggi nevica a fiocchi grossi grossi. Ed è altrettanto logico, o meglio, detto in torinese, a l’è la logica ( = è la logica) che tu non ti esponga a sovrumani sforzi. Io sono qui che aspetto. E sono sicura che prima o poi la paura diminuirà e potrai prendere l’aereo con quel minimo di serenità da consentirti di planare tra le mia braccia ( come sono romantica!).
    E con tanto tanto ammore la smetto di blaterare oltre e ti stritolo abbracciosamente.

  16. maghettastreghetta said, on 11/02/2010 at 18:25

    Gi
    *immediatamente si traveste da pomodoro gigante ringrazie e sbaciucchiaemozionata saltellando*

    *si spacca la testa sul tavolino.la smette .si toglie il vestito da pomorodo.tossisce e comincia*

    Frappe! Sei di Roma? italia centro? cielo sono preparatissima ormai sulle frappe ( se non sei di roma o centro fai finta di esserlo così potrò convincermi di essere laureata in Econonomia e Geologia delle Frappe

    Un bacio

    Pani
    Galaniiiiiiiiiiii?
    COLPO DI SCENA *_*

    Mai sentito galani.
    Grazie*annota sul taccuino tutta contenta

    Vic

    Lo stregatto è il preferito del torinese e mi rammarico( e non poco ) di non aver trovato il peluche.Spero di scovarlo online che rimane l’ultima speranza ( se non quella più logica)
    Per Burton qui si freme e non poco.
    Non vedo l’ora.
    Ucciderò bambini se necessario ma sarò in prima fila.
    Magari prima no che mi viene il torcicollo uffa.
    Ma nessun bimbo deve arrivare prima di me (cielo ma cosa sto dicendo?)
    Un bacio grande

    Franza
    Affascinante.
    Io amo le paure e le fobie.
    Sul serio.
    ( ci sto pure facendo un fumetto :-D)
    Posso essere indiscreta e chiederti perchè?
    cioè ( cerco invano di spiegarmi meglio) ti facevano paura i colori?
    la fotografia?
    ti turbava più l’ambiente o i personaggi per il loro modo di fare?
    *sdraiati sul lettino
    (dovrei sdraiarmi io lo so . MA VOGLIO GIOCARE UFFA)

    (ok mi calmo)
    ( bacio )

    Ireosmiaaaaaaaaa

    Può essere assolutamente si ed io stasera ho il dvd pronto per il play.
    E lo vedrò con quel fesso di Sick .
    CHe è odioso ma ama i cartoni e questo bisogna riconoscierglielo.
    Non so mai scrivere le parole lunghe.
    Ma neanche quelle corte.
    ok dove ero?
    ah si ti amo.

    Anche qui si freme per Burton . Rischio di impazzire ma già dalle prime immagini so già che ne parlerò per 3 -4 ma anche 5 mesi.
    *impacchetta il vestito della sposa cadavere anche se vorrebbe autospedirsi dalla sua amata sbaciucchiosaireos

    Festa? niente idee? zero voglia? uhm !
    Allora*fischietta
    Morticia che è facile facile?
    Morticia è il classico “ultimo momento” .
    Un vestito lungo si recupera sempre e poi basta solo la parrucca liscia nera gettonatissima e facile da reperire.
    Altrimenti la gatta che con il set -coda-orecchie-baffi tre secondi e via.
    Cappuccetto rosso? ma parlo perchè ho la mantella rossa ( si.dovrei vergognarmi) e basterebbe solo un cestino con dolcetti.
    Che poi i dolcetti non arrivino a destinazione è un altro discorso.
    Insieme possiamo farcela.
    INSPIRA ESPIRA

    e baciami.
    ecco *_*

    Mad

    Promettimi che potrò venirti a trovare a Mburungu-Mburung e tutti i conigli saranno tuoi.
    Te lo mando e volentieri.

    (ma per via dell’orecchio quindi trascorrerai l’inverno tutto attaccato alla porta del vicino?)

    (sai che mi piace tanto?)
    (giurami che verrai qui o in qualsiasi luogo verrò io e mi racconterai le avventure di Mburungu-Mburung . GIURAMELO!)

    Black
    Mio adorato (ma SSP per che cosa sta?sono invecchiata e poco ricettiva.ok diciamo cretina che è più vicino alla realtà) i Rabbids sono pronti a tutto.
    Ma sono tipi umili non abituati agli autografi quindi mi dicono di comunicarti che ti prepareranno un bel dolcetto.
    Va bene uguale?
    baciuzzo:*

    Trouble
    Frappe *_*
    grazie!!!

    Chiara
    Sarò tra le tue braccia in men che non si dica ma spero tu possa essere cosciente del fatto che quando riuscirò a salire sull’aereo non scenderò più * risata satanica.occhiorotanteinniettatodi sangue.
    Sai che ieri e io sick dicevamo “chissà cosa pensa la nostra Chia della signora Casella. delle novità ultime succulenti”
    Io posso dirti che sbatto la testa ogni giorno sugli spigoli più duri.
    Non trovandoli ho dovuto costruirli appositamente.
    Tu?
    come fai? EH ? COME FAIIIIIIIIIIIIIIII?

    il pacco giace qui ma ce la farà a partire.
    Spero di riuscire a trovare l’ultima cosuccia pettè.
    Ecco.
    Ti adoro paciarotta mia .
    Tantissimo .
    E non vedo l’ora di magnare gelati di grom seduti davanti il museo egizio.
    *_*
    (quest’estate comunque abbiamo già deciso che stiamo un mese intero. questo è poco ma sicuro. e cercheremo pure una casa da arredare, sistemare.ecco . spettegulessssssssssss)

    *_*amoio

  17. Franza said, on 11/02/2010 at 19:15

    Non vedo l’ora di leggere il fumetto sulle fobie! Ah, per restare in tema, sono anche ailurofobica(e non mi capacito di come tu ne sia uscita… Mi ricordo di questa tua fobia perchè so di essermi definitivamente sentita corrisposta quando ho scoperto che anche tu ne soffrivi). Comunque, dicevo… Del cartone di Alice mi angosciano i personaggi; nessuno di loro risponde ad una regola, non c’è razionalità.
    L’autorità viene misurata con il delirio, il non-sense, il capriccio, l’egocentrismo e l’arroganza(penso ai fiori, alla regina…). Chi obbedisce mostra vigliaccheria e ruffianeria(le carte, per fare un esempio), mentre chi non accetta di essere ‘servo’ si costruisce per sè un “regno” altrettanto delirante(il brucaliffo, lo stregatto, i due gemelli…). Sono tutti personaggi negativi.
    Mi spaventa persino il cane che spazza la strada facendo perdere ad Alice il sentiero di casa; perdersi – perdere il senso – è terribile.
    Lo so è un’analisi superficiale e incompleta, ma l’ho visto da piccola e sono rimasta ferma a quel punto; non l’ho eleaborato col tempo! 🙂
    Oddio, ho scritto un’opra manzoniana, che vergogna!!!

  18. blackzun said, on 11/02/2010 at 20:23

    Sicaria Sicula Preferita (vedi twitter) xD

  19. gipuntoe said, on 11/02/2010 at 22:03

    Deliziosa Giulia i suoi studi di geologia frappesca sono superbamente accurati, non sono di Roma… ma c’e’ andata moooolto vicino! ^_^

  20. angie said, on 12/02/2010 at 18:20

    ma che bella alice sei!ti terrei nel taschino!!!*w*
    *io vorrei mettere delle ali da fata rosa e sbrilluccicose a carnevale!
    *qui il dolce si chiama chiacchiera!XD ma c’è pure la pignolata,o bicolore(mezza con glassa di zucchero e mezza di ciocco!)oppure col miele e le codettine!GNAMMMMMMMMMMM!!!
    *io temo che sandrocchia resti secca all’isola!!!:P

  21. Scribacchiando said, on 12/02/2010 at 19:03

    LA SIGNORA CASELLA????? VOGLIAMO TOCCARE QUESTO NERVO SCOPERTISSIMO??? E ALLORA FACCIAMOLO!!! Altro che capocciate contro gli spigoli, paciarotta. Il caso imporrebbe un omicidio plurimo: l’amica, l’editore di entrambe e la suggetta. Pare che la “nostra” voglia proporsi come nuova capostipite di un nuovo filone originalissimamente mocciano. E più non dico. Anzi, telefonami che ne dobbiamo parlare. Mi devo assolutissimamente sfogare con te. Dobbiamo sfogarci a vicenda, ecco.

  22. Francesca said, on 13/02/2010 at 15:23

    A Firenze si chiaman Cenci e quest’anno non mi vesto. Mi manca il compare di carnevale, che tra l’altro pare sparito nel nulla…

  23. Francesca said, on 13/02/2010 at 15:29

    E comunque ho letto tutto il post 😛

  24. xabi said, on 14/02/2010 at 14:58

    Allora, anche io ho sono sempre stata angosciatissima da personaggi di Alice.
    Poi un giorno comprai la maglietta con lo stregatto (2/3 anni fa mica da piccola) e sembrò quasi allearsi con me.
    E ora che Jhonny fa il cappellaio, bè… posso mascherarmi da Alice anche io.

    Da noi ci sono le zeppole.

    Che bello vederti e leggerti. Meno male che non hai smesso e meno male che hai iniziato. Chissenefrega degli intransitivi ma sopratutto degli intrasigenti.
    :*

  25. maghettastreghetta said, on 15/02/2010 at 18:11

    Franza
    Sto disegnando come una matta ma è la prima esperienza con un inizio e una fine .Sono nel pallone.Emozionata e confusa.
    Sarà un disastro già lo so *si asciugò il nasino sul fazzolettino di hello kitty ( sai che ho anche il cerotto e mi taglio appositamente per indossarlo?ok non è vero. Ma lo metto anche se non mi taglio. E quando mi taglio in cucina sono meno triste perchè so che posso indossarlo.Bene.Cosa stavo dicendo?)
    L’ailurofobia*brivido.
    Non che ne sia venuta fuori completamente ma il ritrovamento di Ju, una tenera gattina malata in una sera d’inverno (perchè sto cantando Kiss me Kiss me Licia?E vedo un tubo con dentro Andrea e Giuliano che incontrano Licia per caso?Poi Mirko…ok la so)
    Salvarla mi ha messo davanti ad una delle mie più grandi paure e senza sapere come.
    Me la sono ritrovata tra le braccia a coccolarla e sussurrarle” andrà tutto bene”.
    Non che adesso sia tranquillissima davanti all’essere malvagio felino 😀 ma meno peggio, ecco.
    E poi il torinese è un gattaro.Qualsiasi forma gattosa che incontra è tutto un “miciumiciu vieni qui ” “ehilà miciumiciu” e roba imbarazzante così. Solo con i gatti diventa improvvisamente bambino e tenero.
    Anche io non avevo mai apprezzato Alice come adesso.Forse perchè come saggiamente hai detto il delirio, il nonsense, il capriccio, l’egocentrismo e l’arroganza corrispondono esattamente a ..*fischiettò fingendo che niente di tutto questo le appartenesse.

    E credo non sia affatto un’analisi superficiale e incompleta. Anzi…
    Credo però che sia vero: da piccoli è tutta un’altra storia.
    RIvederlo è cosa saggia*annuisce convinta
    (vergogna?dovresti sempre. è stato un piacere leggerti)
    *la abbraccia forte forte

    Blackzun
    Sicaria Sicula Preferita certo *_*
    ADORO SSP
    ADORO ! voglio i caratteri più grandi per scrivere adoro , uffa.

    Gipuntoe
    Acchiappa “Deliziosa Giulia e superbamente accurati” come fosse un biscotto gigante al cioccolato da tenere stretto stretto e scappa via rossa rossa come un peperone mandando bacetti

    Angie

    Sono già dentro il tuo taschino, si sappia!
    *_*
    (voglio vederti con le ali sbirluccicose ADESSOSUBITO!)
    (la pignolata credo sia quella montagnetta pallinosa di simil frappe con pioggia di codette sisisisisis.Ho la nonna calabra io *che fa continuamente turdilli a onor del vero. DO you know turdilli? domanda retorica, ok)
    (Sandrocchia sull’isola è la cosa che aspetto di più. Più della proposta di matrimonio, intendo)

    Ti strabacio follemente
    e ardentemente

    Chiaramia
    si.meglio lontani da qui.
    Lo spionaggio è vicino. Lo avverto *disse indossando occhiali di hello kitty fucsia poco appariscenti e maglietta fucsia con su scritto ” missione segreta”
    Nessuno ci scoprirà.
    NESSUNO*urlò correndo via
    (la mia mamma che è qui vicino e fa bolle di sapone dice testuali parole” dai un bacione a Chiaretta.ONE ONE”

    ecco)

    che qui si fa un pò tutto in fammiiiggghia.

    😀
    ioama

    Fraaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Cenci*segna sul taccuino mentre sbaciucchia e ringrazia la sua fiorentina bellissima.

    (perchè no? PERCHé???!?! Il compare carnevale? DOVE e’? devo uccidere qualcuno lo sapevo.Fammi togliere il vestito di Alice per indossare quello di Kill Bill e sono da te)

    ( devo farmi chiamare kill carnevale’s compare?)

    (I like it . ailaik)

    Xabisonolapallottolinatuasolotuasolotua

    Alice è oggettivamente angosciante e da questo sondaggio internazionale ne abbiamo ormai conferma.
    Lo Stregatto veniva da me odiato per chiari motivi ailurofobici ma ha un suo fascino intramontabile ( da giorni dico sempre “fascino intramontabile” cosa vorrò dire esattamente?)
    (ma a proposito la cheesecake come è andata?)
    Le zeppole *_* ?
    qui le zeppole sono un’altra cosa mi sa*disse dubbiosa toccandosi il pizzetto
    (si.dovrei pensare di procedere alla rimozione ma mi dona )

    Amore la verità è che potrei essere eletta Miss Zimbello intransitiva e un tempo avrei potuto anche litigare con tutte le altre concorrenti a colpi di ceffoni e schiaffoni e urla.
    Perchè “io voglio la pace nel mondo degli intransitivi e transitivi” (dove sto andando a finire non lo so . ma le mie dita sapranno . cioè spero)
    ma si.
    Chissenefrega.L’importante è stare qui vicini vicini e avere un luogo dove sfogarsi.
    Ma la domanda è : un solo neurone come può produrre seriamente tutti questi sfoghi?
    eh?
    come può?
    parliamo della cheesecake che è meglio.

  26. […] Il Post originale lo trovi qui […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...